Cos’è un’associazione umanitaria?

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si sente parlare spesso di associazioni umanitarie, ma non tutti saprebbero dare una corretta definizione di questa tipologia di associazioni e saprebbero descrivere i progetti di cui si occupano. Informarsi su questo tema torna utile per restare aggiornare sui progetti che ogni giorno vengono portati avanti e che hanno come obiettivo ultimo fornire supporto a coloro che sono in difficoltà.

Informarsi su questo tema aiuta anche a comprendere l’importanza e l’utilità di supportare economicamente i progetti umanitari, scegliendo una associazione umanitaria a cui effettuare delle donazioni spontanee o devolvere il cinque per mille delle tasse da versare allo Stato italiano.

L’associazione umanitaria può essere definita come un’associazione senza scopo di lucro ed i cui dipendenti e volontari si impegnano per portare avanti dei progetti di utilità sociale, volti al miglioramento della qualità di vita della popolazione mondiale, con particolare riguardo per le fasce della popolazione maggiormente a rischio.

Tra le organizzazioni umanitarie italiane più conosciute al mondo si trova Intersos, un’associazione che si occupa di fornire sostegno ed aiuto alle persone che vivono in zone di guerra, a coloro che sono state vittime di violenze ed anche a coloro che hanno subìto dei danni a causa di disastri naturali. Questa organizzazione è attiva ormai da diversi anni ed ha aiutato migliaia di persone, dimostrando di poter migliorare in modo tangibile la qualità di vita delle persone.

Perché sostenere un’organizzazione umanitaria

In tanti hanno il desiderio di dare una mano alle persone in difficoltà, ma non sempre è possibile mettersi in gioco in prima persona. Si pensi ad esempio alle aree di guerra, oppure alle persone più vulnerabili che vivono però a migliaia di chilometri di distanza. Attraverso le associazioni umanitarie si potrà dare un contributo concreto, sostenendo economicamente i progetti della stessa associazione ed utilizzando una parte del proprio denaro per fare del bene.

Come sostenere un’associazione umanitaria

Per sostenere un’associazione umanitaria sono due le possibili strade da percorrere. Si può scegliere di effettuare una donazione spontanea – essa potrà essere una donazione unica, oppure una donazione periodica con cadenza mensile o maggiore – oppure di devolvere il 5 x 1000 delle tasse da pagare calcolate sul reddito generato nel corso dell’anno.

Mentre la donazione spontanea prevede di privarsi di una parte del denaro per indirizzarlo a dei progetti di utilità sociale, scegliendo di contribuire economicamente con il cinque per mille non si avrà alcun impatto sulle proprie finanze personali. Questo spiega come mai molti contribuenti decidano di sfruttare questa opportunità e di devolvere il 5 per 1000 delle tasse ad un’organizzazione umanitaria scelta liberamente tra quelle presenti nella lista ufficiale.

Nel caso in cui al momento della dichiarazione dei redditi non venisse indicata alcune associazione umanitaria o onlus tutte le tasse confluiranno nelle casse dello Stato e si perderà la possibilità di fare del bene senza influire sul patrimonio personale. Una buona percentuale dei contribuenti non è a conoscenza di questa opportunità ed infatti ci sono ancora ampi margini di miglioramento per il cinque per mille, che potrebbe nei prossimi anni diventare più diffuso e dare una spinta ancora maggiore ai progetti di utilità sociale.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: