Covid. Con il rientro a scuola studenti della provincia di Enna in stato di agitazione

Condividi l'articolo su:

Finita la DAD si ritorna necessariamente a fare lezione in presenza. Gli studenti siciliani e della provincia di Enna da giorni si mobilitano per un rientro ordinato e in sicurezza chiedendo mascherine FFP2 e screening, le loro richieste sono state del tutto inascoltate sia dalla regione sia dalle autorità sanitarie ennesi.

Data questa situazione di immobilismo abbiamo presentato richiesta scritta all’amministrazione comunale per chiedere la fornitura di mascherine FFP2 per gli istituti scolastici e uno screening sulla popolazione scolastica che accompagni il rientro in classe (magari anche periodico). Altri singoli comuni come Assoro e Troina hanno già provvisto a fare queste cose. Questi provvedimenti sono delle azioni di prevenzione per scongiurare una nuova DAD, che come sappiamo purtroppo in molti casi toglie quei spazi vitali di socialità, di apprendimento fondamentali per la crescita di ogni ragazzo o bambino”. Lo affermano in una nota       Marco D’Angelo (segretario dei GD Leonforte), Giuseppe Baja (rappresentante e vicepresidente della consulta degli studenti), Doriana Proetto (rappresentante d’istituto), Francesco Trecarichi Paro(rappresentante d’istituto),  Martina Pirronitto(rappresentante d’istituto),Salvatore Rocca(rappresentante d’istituto).

 


Condividi l'articolo su: