Crisi Ex-province, Giarrizzo (M5S): “Impegno a Roma per risolvere problema”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Prosegue il lavoro dei portavoce siciliani M5S al Parlamento Nazionale, per risolvere l’angusta problematica relativa ai bilanci dei Liberi Consorzi dell’Isola.

Nella giornata di lunedì 18 febbraio una delegazione parlamentare del M5S ha partecipato alla riunione tenutasi a Palermo, voluta dal presidente della Regione Musumeci, con l’intento di risollevare le sorti degli enti intermedi siciliani. Un’interlocuzione tra Governo e Regione Siciliana necessaria per trovare adeguate soluzioni per garantirebbe parità di trattamento con le Province e Città Metropolitane del restante territorio nazionale e di favorire l’equilibrio dei bilanci.

Dalla riunione è emersa la volontà di accelerare il cronoprogramma di intervento, sulla base dell’intesa raggiunta lo scorso dicembre tra Stato e Regione, con l’impegno di inserire nel primo provvedimento utile le norme derogatorie necessarie (bilancio di previsione annuale e utilizzo avanzo residuo su tutte).

A margine dell’incontro, su proposta dei parlamentari 5 Stelle, è stata ribadita la volontà di rilanciare un tavolo decisorio già istituito con il MEF, ricevendo massima disponibilità da parte della Regione.

A testimoniare il costante impegno a supporto dell’economia degli enti locali siciliani, il deputato nazionale del M5S, Andrea Giarrizzo, ha voluto dare risposta alle istanze allarmistiche lanciate dai Liberi Consorzi come quello di Enna, realizzando a sua prima firma, un ordine del hiorno che ha ricevuto parere favorevole dal Governo, sulla richiesta di estendere all’anno finanziario 2018 la possibilità di predisporre solo il bilancio annuale di previsione, nelle more di assicurare ai Liberi Consorzi la sostenibilità economica, così come il Governo si è impegnato a fare in uno dei punti dei nuovi accordi tra Stato e Regione, sottoscritti lo scorso 19 dicembre.

Da parlamentare di maggioranza – commenta Giarrizzo – porterò avanti, insieme ai mie colleghi, l’impegno di un’interlocuzione diretta tra Stato e Regione Siciliana, come già fatto da mesi apportando diversi atti in parlamento. Spingeremo affinché il tavolo decisorio acceleri nel suo iter per il bene dei nostri Liberi Consorzi e della amata Sicilia”.

Il deputato Giarrizzo ha voluto rimarcare la volontà di agire in fretta, vista la grande difficoltà mostrata dai Liberi Consorzi, compreso quello di Enna, nell’operare e nel garantire i servizi ai cittadini, lamentando i problemi di bilancio già esposti: “Il confronto avuto con il MEF in questi mesi rappresenta una buona piazza per garantire sostegno e sostenibilità ai Liberi Consorzi siciliani rimasti in ginocchio da anni di politica discutibile. Con il nostro forte impegno vogliamo ridare dignità ai territori e alle comunità che meritano vicinanza e attenzione, soprattutto evitando il rischio di un isolamento politico e sociale, che renderebbe irreversibile il processo di crescita.

Io come portavoce del M5S – conclude Giarrizzo – continuerò nell’incessante impegno per migliorare le condizioni delle ex province, nel rispetto dei cittadini che subiscono da troppo tempo”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: