Crisi governo, Berlusconi: "Se Conte ha i numeri vada avanti"  

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 16 Gennaio 2021


Il leader di Forza Italia: “Altrimenti si ridia subito la parola a Mattarella. In ogni caso, deve cessare la paralisi delle ultime settimane”

alternate text
Foto Fotogramma
(Adnkronos)

“Mi auguro che il passaggio parlamentare di lunedì e martedì faccia definitivamente chiarezza. Se il presidente Conte ha i numeri per andare avanti, lo faccia, senza sottrarsi ancora al dovere di governare e alle urgenze del paese”. Lo afferma il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi.


Leggi anche
  • Crisi governo Conte, news di oggi in Italia: ultime notizie

  • Crisi governo, Renzi: “Non hanno i numeri, stiamo uniti”

  • Crisi governo, summit centrodestra: “Noi uniti”

“Se invece si certificherà la fine di una maggioranza che non ha mai avuto né il consenso degli elettori né omogeneità e coerenza politica al proprio interno, allora si ridia subito la parola al Capo dello Stato per metterlo in condizione di assumere nel più breve tempo possibile le determinazioni necessarie. In ogni caso, deve cessare la paralisi che si è determinata nelle ultime settimane: la politica non può passare il tempo a discutere su sé stessa mentre il paese vero soffre come mai prima d’ora”, prosegue il leader di Fi.

“Comunque è necessario mettere in sicurezza e votare al più presto i provvedimenti necessari a dare qualche sollievo alle tante categorie in difficoltà, primi fra tutti il nuovo scostamento di bilancio e il Decreto ‘Ristori’, ai quali naturalmente voteremo a favore, come avevamo annunciato da tempo e come abbiamo sempre fatto quando erano in gioco gli interessi degli italiani”, conclude Berlusconi.



Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.