Dal 3 maggio in servizio nuovi dirigenti della Polizia di Stato alla Questura di Enna

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dal 3 maggio hanno preso servizio in alcune articolazioni della Questura di Enna e al Commissariato di P.S. di Leonforte nuovi Dirigenti della Polizia di Stato a seguito di avvicendamenti disposti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza e dal Questore.

Nuovo dirigente della Squadra Mobile è il vice questore aggiunto Vincenzo Perta, proveniente dalla Squadra Mobile della Questura di Caltanissetta, che sostituisce il vice questore aggiunto Antonino Ciavola, destinato a dirigere la Squadra Mobile di Caltanissetta.

Nuovo dirigente del Commissariato di P.S. di Leonforte è il commissario capo Francesco Coppola, già dirigente dell’ufficio Immigrazione, che sostituisse il commissario capo Alessio Puglisi, trasferito alla Questura di Catania.

A dirigere l’ufficio Immigrazione è stato designato il commissario capo Giovanni Marinetti, già dirigente dell’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.

L’incarico di dirigente l’ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico è stato affidato al commissario Sonia Cavallo, già funzionario addetto alla Divisione Polizia Anticrimine.

Da alcuni giorni ha pure preso servizio alla Questura di Enna il commissario Michelangelo Di Pollina, proveniente dalla Scuola Superiore di Polizia, che sta espletando il tirocinio operativo.

Vincenzo Perta, laureato in Giurisprudenza, con master in Scienze della Sicurezza, abilitato alla professione di avvocato, giornalista pubblicista, docente di materie giuridiche, in Polizia dal 2009 quale vincitore di concorso per commissario, vanta una pluriennale esperienza professionale, maturata in diverse sedi operative, nei settori della polizia di sicurezza, dei servizi di ordine pubblico, della criminalità organizzata e della polizia anticrimine in genere, Ha prestato servizio, tra le altre, presso le Questure di Vercelli, Torino e Caltanissetta. Ha maturato esperienze formative anche all’estero con particolare riferimento alle tecniche investigative e tecnico scientifiche. Numerosi i riconoscimenti premiali conferitigli dall’autorità giudiziaria e dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza per i risultati conseguiti. Proviene dalla Questura di Caltanissetta dove ricopriva l’incarico di dirigente della sezione Criminalità Organizzata e vice dirigente della Squadra Mobile.

Michelangelo Di Pollina, laureato in Economia e Commercio e con master in Diritto, Organizzazione e Gestione della Sicurezza, vincitore di concorso, concluderà il 109° corso biennale di formazione per commissari presso le diverse articolazioni della Questura di Enna in qualità di tirocinante, periodo al termine del quale conseguirà la qualifica di commissario capo. Proviene dai ranghi interni, essendo stato assunto nel 1999 (ultima qualifica rivestita sovrintendente), e vanta una pluriennale esperienza in diversi settori operativi anche in uffici di polizia della Calabria per i quali gli sono stati pure conferiti numerosi riconoscimenti premiali per particolari attività di servizio. Ultima sede di servizio, prima del corso, la Questura di Enna.

A tutti i funzionari il questore di Enna Corrado Basile, tenuto conto dei delicati incarichi rivestiti, ha augurato buon lavoro per la sicurezza della comunità della provincia di Enna.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.