Democrazia partecipata a Troina: l’amministrazione chiama la cittadinanza alla scelta di azioni di interesse comune

Condividi l'articolo su:

L’amministrazione comunale rende noto alla cittadinanza che, in ottemperanza della legge regionale n° 9 del 2015, che prevede che il 2% del trasferimento dei fondi regionali, pari a 12 mila euro circa, siano spesi con forme di democrazia partecipata, attraverso il coinvolgimento della comunità, è possibile esprimere la propria preferenza nella scelta di azioni di interesse comune con cui utilizzarli.

Si invitano pertanto i cittadini, a scegliere uno tra i 7 ambiti di intervento individuati:
– attività culturali e ricreative;
– miglioramento del traffico urbano;
– attrezzature ludiche per bambini,
– verde pubblico e arredo urbano;
– restauro dei beni storico – artistici;
– iniziative per il contrasto del disagio sociale;
–  iniziative didattiche e miglioramento dell’edilizia scolastica.

La preferenza potrà essere espressa attraverso un apposito modulo, da ritirare all’Ufficio Staff del Comune, sito al palazzo municipale di via Conte Ruggero, o scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente www.comune.troina.en.it,  da consegnare all’Ufficio Protocollo di via Graziano, entro lunedì 30 settembre prossimo.

Coinvolgere la cittadinanza nelle scelte amministrative ed avvicinarla alle istituzioni  – spiega il sindaco Fabio Venezia – , è una delle priorità della nostra attività politica. Invitiamo pertanto i nostri concittadini a partecipare, segnalandoci le loro preferenze, certi che non mancherà il loro contributo e la loro preziosa risposta per il bene comune della nostra città”.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: