Dissesto idrogeologico: a Petralia Soprana, al via i lavori per consolidare il quartiere Loreto

Condividi l'articolo su:

ARTICOLO PUBBLICATO IL 22 Ottobre 2021

Al via a Petralia Soprana i lavori di consolidamento della zona a valle del centro storico del Comune del Palermitano. L’Ufficio contro il dissesto idrogeologico, che fa capo al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, li ha affidati alla Antonini srl di Perugia che se li è aggiudicati per un importo di 668 mila euro. L’area dell’intervento ricade nel versante sud-ovest e si estende fino ai piloni di quella strada panoramica che è poi rimasta soltanto sulla carta, un’incompiuta a tutti gli effetti.

Proprio gli scavi per innalzare le strutture in cemento armato, poi rivelatesi inutili, hanno contribuito ad accentuare l’instabilità del terreno, innescando movimenti nelle pareti rocciose sulla cui sommità poggia il quartiere Loreto. I lavori pianificati dalla Struttura commissariale diretta da Maurizio Croce prevedono, anzitutto, la preventiva rimozione di tutti quei massi che rischiano di staccarsi da un momento all’altro. Solo dopo un’accurata operazione di pulizia e disgaggio sarà possibile posizionare le reti metalliche utili a contrastare eventuali crolli.

Sarà, inoltre, necessario intervenire sul taglio del piede del costone, la zona forse più critica proprio per via dei vecchi lavori mai ultimati. E’ da qui, infatti, che si sono sprigionati i movimenti che nel tempo hanno prodotto lesioni sulle case e le strutture che si trovano a monte. Ci si affiderà, infine, anche ad opere di ingegneria naturalistica per ridare solidità al suolo e, contemporaneamente, rinverdire la zona donandole un aspetto più gradevole.

 

 


Condividi l'articolo su:

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.