Elezioni amministrative. A Calascibetta confermata la candidatura a sindaco di Carmelo Lo Vetri

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 16 Giugno 2021

In una forbice compresa tra il 15 settembre e il 17 ottobre si svolgeranno le elezioni amministrative in molti Comuni siciliani, tra cui Calascibetta.

La scadenza naturale era prevista nella primavera appena trascorsa.  La pandemia ha imposto lo spostamento della tornata elettorale non solo in Sicilia ma in tutta Italia.

Lo slittamento delle elezioni, non previsto, se da un lato ha determinato l’allungamento della campagna elettorale di molti mesi, dall’altro permette di capire meglio agli elettori gli obiettivi di ogni schieramento in campo.

L’intesa civica “ValorizziAmo Calascibetta e Cacchiamo”, a seguito dell’alleanza con il Movimento Civico “Xibetani per il Futuro” ha dato vita al Patto Civico per Calascibetta confermando la candidatura a sindaco del giovane Carmelo Lo Vetri.

“ValorizziAmo Calascibetta e Cacchiamo” raccoglie un movimento di cittadini che si sono avvicinati alla politica grazie al lavoro capillare e costante sul territorio dei consiglieri comunali Carmelo Lo Vetri, Salvo Dello Spedale La Paglia e Salvatore Cacciato.

“Xibetani per il Futuro” ha messo assieme un gruppo nutrito di imprenditori, professionisti e persone della società civile, attorno alle figure carismatiche di Giuseppe Di Franco e Vincenzo Montalbano, che nel 2016 sostenevano l’attuale amministrazione, di cui non hanno condiviso metodi e politiche amministrative e clientelari attuate.

Noi – dichiara il candidato a sindaco Carmelo Lo Vetri – intendiamo proseguire una campagna elettorale basata sui temi, sulle proposte politiche e sul rispetto degli avversari.

Non mancherà mai l’apertura al dialogo ad altri movimenti, gruppi civici e singoli cittadini.

La nostra proposta politica è incentrata su un’idea di paese, che deve essere basata principalmente per contrastare il processo di spopolamento del Comune che si è accentuato negli ultimi anni.

In questa legislatura, purtroppo, non abbiamo assistito a nessuna iniziativa coraggiosa in questa direzione e il Paese è ora sempre più vicino ai 4.000 abitanti se consideriamo anche quanti, pur rimanendo registrati nel nostro Comune, vivono di fatto da qualche altra parte.

A tal fine, faremo gioco di squadra e lavoreremo su delle linee di azione che possano rendere più vivibile e attraente Calascibetta e Cacchiamo.”

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.