Elezioni europee: tutti soddisfatti, tutti vincitori, al via il valzer dei ringraziamenti

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Come da tradizione dopo il voto giungono i ringraziamenti e gli attestati di soddisfazione di tutte le forze politiche che hanno partecipato alla competizione elettorale.

La tradizione italica vuole che tutti siano soddisfatti e tutti in qualche modo abbiano raggiunto il loro obiettivo di consenso ed in qualche modo abbiano ottenuto una vittoria. Una sorta di malcelata ipocrisia che ormai coinvolge tutte le forze politiche, nessuna esclusa e manca del tutto un’analisi critica dei dati elettorali.

Il vero vincitore di questa tornata elettorale è il partito dell’astensionismo salito al 46 %, quasi un italiano su due non è andato a votare. Nessuno si chiede il perché, nessuno analizza questo dato, tutti ringraziano e fanno i loro “in bocca al lupo” ai candidati eletti che al parlamento europeo scalderanno il loro scranno e vedremo con quali risultati.

Di seguito alcuni esempi di dichiarazioni soddisfacenti post elezioni.

Movimento 5 Stelle: “Tra luci ed ombre queste elezioni europee mostrano un dato incontrovertibile: Il M5S c’è, è solidissimo ed è di gran lunga la prima forza politica isolana, che tiene a notevole distanza la Lega, staccata di oltre 10 punti, e praticamene doppia il Pd, relegato nell’isola ad un ruolo nettamente marginale, come Forza Italia”. Lo affermano i deputati del M5S all’Ars. “Assieme alla Campania – aggiungono i deputati –  la Sicilia ha ottenuto i migliori risultati in Italia, con picchi in alcuni Comuni, come a Priolo, di oltre il 50 per cento.  Si tratta di un notevole attestato di stima per il lavoro fatto dai portavoce siciliani a tutti i  livelli e che ci spinge a far ancora di  più a livello regionale,  per dare quelle risposte ai cittadini che il governo Musumeci  ha dimostrato di non essere in grado di  dare”.

Lega: “Esprimiamo grande soddisfazione per l’ottimo risultato ottenuto in Provincia di Enna, con una percentuale prossima al 19% la Lega si impone come terzo partito, primo del centrodestra, rappresentando una concreta alternativa alle vecchie logiche politiche. Partendo da questo dato continueremo nel lavoro di radicamento nel territorio all’insegna della rivoluzione del buonsenso. Un grande grazie va a tutti i militanti e a quanti hanno sostenuto la Lega Salvini Premier portandola ad essere il primo partito in Italia. Auguriamo buon lavoro alle Europarlamentari elette, Annalisa Tardino e Francesca Donato, che rappresenteranno la Sicilia e la nostra Provincia in Europa”. Queste le parole di Giuseppe Savoca e Saverio Cuci, responsabili provinciali Lega Salvini Premier Enna.

Forza Italia: In una tornata elettorale che ha visto, a livello nazionale, il boom della Lega, il tonfo pesante del Movimento 5 Stelle e il calo percentuale di Forza Italia, la Sicilia coglie anche questa volta un risultato importante a due cifre per il nostro partito (miglior risultato in Italia). Insomma vince anche questa volta la linea politica dettata dal leader regionale Gianfranco Miccichè (nella foto insieme al dott. Campione) che con una lista arricchita da candidati centristi conquista un dato complessivo attorno al 17%. In Forza Italia c’è grande soddisfazione, dunque, con l’exploit di Giuseppe Milazzo, capogruppo azzurro all’Ars e fedelissimo di Miccichè, che si piazza poco lontano dal leader Silvio Berlusconi e stacca il concittadino Saverio Romano, con cui c’è stato un duello a distanza sin dalle prime battute della campagna elettorale. In provincia di Enna sono stati 8.048 gli elettori che hanno scelto Forza Italia, nonostante la scarsa affluenza alle urne che ha condizionato l’intera tornata di votazioni. Naturalmente compiaciuti i dirigenti del partito ennese con in testa il commissario provinciale Salvatore Campione e il portavoce Salvo Cardaci che evidenziano: “in provincia di Enna il partito mantiene percentuali assai significative, grazie ovviamente all’apporto dei candidati voluti dal nostro leader siciliano Miccichè. I ringraziamenti vanno ovviamente a tutti i commissari cittadini che lealmente e con notevole impegno hanno sostenuto tutti i candidati presenti nella lista. Per quanto ci riguarda – concludono all’unisono Campione e Cardaci – resta in piedi l’idea di aprirci a tutte quelle forze moderate presenti nel territorio alternative agli estremismi e al governo gialloverde che per noi risulta un progetto politico fallimentare. Allora GRAZIE a chi crede ancora nei nostri valori e da oggi stesso si riparte per costruire, anche in provincia di Enna, un polo di moderati che possa reggere l’urto di un quadro politico in disgregazione”.

Partito Democratico: “”Quando il PD si apre alla società, raccoglie consenso: alle Europee abbiamo avviato un percorso vincente”. Lo dice Giuseppe Lupo, capogruppo del PD all’Assemblea Regionale Siciliana. “I siciliani hanno compreso l’inversione di marcia del partito – aggiunge – consentendo al PD di fare un balzo in avanti rispetto alle ultime consultazioni. Un risultato straordinario che con molte probabilità porterà all’elezione di due eurodeputati siciliani a Bruxelles”. “Ma è un risultato che premia innanzitutto il PD – aggiunge – bisogna ringraziare tutti i nostri candidati e quanti si sono impegnati con loro in questa campagna elettorale”. “Adesso deve riprendere con ancora maggiore vigore il nostro lavoro sul territorio – conclude Lupo – ad iniziare da uno dei temi che gli elettori, in tutta Europa, hanno voluto segnalare cioè la tutela ed il rispetto dell’ambiente”.

Fratelli D’Italia: “All’indomani delle elezioni europee, a urne chiuse e a risultato consolidato, interviene il Segretario di Fratelli d’Italia di Leonforte, Dott. Paolo Licciardo: “Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto dalla nostra lista a Leonforte. Rispetto alle ultime competizioni elettorali siamo cresciuti moltissimo. Il nostro 7,2% va molto oltre la media nazionale e ci vede crescere, rispetto alle politiche dello scorso anno, di oltre 4 punti percentuali. Per questo non posso non ringraziare i militanti di Fratelli d’Italia, giovani al servizio della comunità che si stanno distinguendo da vecchie logiche tipiche della prima e della seconda repubblica. Il nostro è un partito giovane e di giovani che negli anni, fin dalla prima ora di fondazione di Fratelli d’Italia, ci ha visto crescere con costanza e non in modo altalenante come le altre forze politiche. È il frutto di una politica sana, svolta al servizio della comunità che pone al centro l’interesse collettivo e non quello particolare. Altrettanto soddisfacente il risultato di Fratelli d’Italia a livello provinciale dove abbiamo raddoppiato i voti rispetto alle ultime politiche. Il che è frutto di un lavoro sinergico svolto dal nostro portavoce provinciale, Carmelo Barbera e dai due membri del direttivo regionale, l’Avv. Alessio Cugini, di Piazza Armerina, e Rosario Patti, Presidente del consiglio comunale di Nissoria. Quanto alle altre forze politiche, facendo sempre considerazioni locali, non vogliamo commentare i risultati degli altri, ma deve fare riflettere il dato di Leonforte che vende i Cinque Stelle, nonostante siano il primo partito, in caduta libera anche qui avendo perso 20 punti percentuali rispetto alle scorse politiche. A pagare, alla lunga, è la politica che vede al centro il lavoro e non forme alternative allo stesso. Non siamo sorpresi del risultato della Lega, frutto solo ed esclusivamente di un movimento di opinione che ha interessato anche la nostra cittadina. Adesso torneremo a rimboccarci le maniche perché il nostro obiettivo è crescere ancora ed essere propositivi nei confronti della nostra amministrazione comunale.”

 

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: