Elezioni Palermo, dieci liste per Lagalla e un camper per i quartieri

Condividi l'articolo su:

PALERMO (ITALPRESS) – Nove o dieci liste a sostegno della candidatura a sindaco di Roberto Lagalla a Palermo e un tour a bordo di un camper per ascoltare le istanze dei quartieri. Questo quanto definito dal candidato e dagli alleati del centrodestra in una riunione di ieri sera e comunicato nel corso di un’intervista con l’Agenzia di stampa Italpress.
“Una bella partecipazione. Mi ha fatto molto piacere la partecipazione alla composizione delle liste”, spiega, “anche con professionisti, giovani e studenti che si sono voluti impegnati sia nelle liste civiche che in quelle dei partiti”.
Il termine per la scadenza delle liste è fissato per il 18 maggio. Lagalla ha lanciato la propria candidatura da civico a metà marzo rompendo gli indugi all’interno del centrodestra. Dopo 45 giorni la coalizione ha trovato l’unità sul suo nome dopo la discesa in campo di altri tre candidati d’area.
“La candidatura è partita come civica perchè avevo ben percepito come confuso fosse il quadro del perimetro politico di appartenenza. Sin dall’inizio volevo mettere insieme oltre all’esperienza civica anche l’apporto coerente di quelle parti politiche”, ha spiegato nel corso dell’intervista con l’Agenzia Italpress.
“Una soluzione unitaria che è arrivata ‘solo tardivamentè anche a causa del concomitante dibattito sulla scelta del candidato per le prossime elezioni regionali, ha sottolineato Lagalla, che ha aggiunto: “Oggi grazie alle intese intervenute sono in condizione di rappresentare tutta la coalizione di centrodestra. E questo è un dato positivo soprattutto perchè la coalizione ha ritrovato un dialogo interno”.
Altro tema aperto è quello della ricandidatura di Musumeci. “Mi piace pensare che l’unità raggiunta per le comunità per le comunali di Palermo non venga dispersa per le regionali”, ha evidenziato Lagalla, puntando nuovamente su Musumeci “quando si valuta una candidatura, ove l’uscente sia ricandidabile, si parte da quest’ultimo”.
Domani, infine, primo confronto con la coalizione sul programma, tappa successiva un tour in camper per i quartieri della città. “Il programma è stato predisposto tramite la collaborazione di esperti e dai contributi dei cittadini e cittadine che sono largamente intervenuti con contributi inviati dalla Rete”, ha spiegato il candidato nel corso di una intervista con l’agenzia Italpress, “lo presenterò in queste ore alle forze di coalizione. I rapporti sono improntati alla massima collaborazione e serenità”, ha spiegato. “Appena definite le liste avvierò un tour nei quartieri di Palermo con un camper che mi consentirà di stazionare nei quartieri e di ascoltare ancora più attentamente i cittadini”, ha concluso.

foto Italpress
(ITALPRESS).


Condividi l'articolo su: