Emergenza idrica, Salvo Cocina: “Intervento su acquedotto Ancipa necessario per ridurre perdite e prevenirne altre”

Salvo Cocina
Condividi l'articolo su:

ASCOLTA QUESTO ARTICOLO

L’intervento di riparazione su un tratto del grande acquedotto, che dall’Ancipa porta l’acqua nel centro Sicilia, previsto per domani (10 luglio) dalla partecipata regionale Siciliacque, rientra all’interno di un Piano di manutenzione programmata per eliminare alcune delle perdite di acqua lungo la rete“.

Lo precisa il coordinatore della Cabina di regia regionale per l’emergenza idrica e capo della Protezione civile siciliana, Salvo Cocina.

L’interruzione  – prosegue – serve sia a riparare una perdita, che viene costantemente monitorata e che appare in aumento, sia per eliminare altre dispersioni minori di acqua su cui si è deciso di intervenire preventivamente. Oggi, durante la riunione a Palazzo d’Orleans, ho condiviso le riparazioni urgenti e anzi ho invitato Siciliacque a realizzare una maggiore manutenzione programmata in modo da prevenire guasti improvvisi e a potenziare le squadre in modo da ridurre i tempi di interruzione. Anche i sindaci presenti all’incontro hanno convenuto sull’urgenza dell’intervento piuttosto che subire poi un guasto improvviso in pieno agosto“.

I Comuni del Nisseno e dell’Ennese interessati dall’interruzione e i tempi per il ripristino delle forniture sono indicati sul sito di Siciliacque, che si è comunque impegnata a “garantire nei Comuni con situazioni più critiche una dotazione straordinaria per le successive 48 ore al ripristino per un più veloce rientro ai turni di distribuzione“.


Visited 205 times, 6 visit(s) today

Condividi l'articolo su: