Emigrazione all’estero, sono 3.408 i cittadini nicosiani iscritti all’Anagrafe Italiani residenti all’estero (AIRE)

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’AIRE è l’Anagrafe Italiani residenti all’estero e contiene i dati dei cittadini italiani che risiedono all’estero per un periodo superiore ai dodici mesi. Essa è gestita dai Comuni sulla base dei dati e delle informazioni provenienti dalle Rappresentanze consolari all’estero.

Su un totale di oltre 60 milioni di cittadini residenti in Italia a gennaio 2019, alla stessa data l’8,8% è residente all’estero. In termini assoluti, gli iscritti all’AIRE, aggiornati al 1° gennaio 2019, sono 5.288.281. E’ quanto emerge dal Rapporto Italiani nel Mondo della Fondazione Migrantes presentato il 25 ottobre a Roma.

Dallo studio si evidenzia che dal 2006 al 2019 la mobilità italiana è aumentata del +70,2% passando, in valore assoluto, da poco più di 3,1 milioni di iscritti all’AIRE a quasi 5,3 milioni.

Quasi la metà degli italiani iscritti all’AIRE è originaria del Meridione d’Italia (48,9%, di cui il 32,0% Sud e il 16,9% Isole); il 35,5% proviene dal Nord (il 18,0% dal Nord-Ovest e il 17,5% dal Nord-Est) e il 15,6% dal Centro.

Oltre 2,8 milioni (54,3%) risiedono in Europa, oltre 2,1 milioni (40,2%) in America. Nello specifico, però, sono l’Unione Europea (41,6%) e l’America Centro-Meridionale (32,4%) le due aree continentali maggiormente interessate dalla presenza dei residenti italiani. Le comunità più consistenti si trovano, nell’ordine, in Argentina (quasi 843 mila), in Germania (poco più di 764 mila), in Svizzera (623 mila), in Brasile (447 mila), in Francia (422 mila), nel Regno Unito (327 mila) e negli Stati Uniti d’America (272 mila).

Da gennaio a dicembre 2018 si sono iscritti all’AIRE 242.353 italiani di cui il 53,1% (pari a 128.583) per espatrio. L’attuale mobilità italiana continua a interessare prevalentemente i giovani (18-34 anni, 40,6%) e i giovani adulti (35-49 anni, 24,3%). Il 71,2 è in Europa e il 21,5% in America (il 14,2% in America Latina). Sono ben 195 le destinazioni di tutti i continenti. Il Regno Unito, con oltre 20 mila iscrizioni, risulta essere la prima meta prescelta nell’ultimo anno (+11,1% rispetto all’anno precedente). Al secondo posto, con 18.385 connazionali, vi è la Germania (-8,1%). A seguire la Francia (14.016), il Brasile (11.663), la Svizzera (10.265) e la Spagna (7.529).

Le partenze nell’ultimo anno hanno riguardato 107 province italiane. Con 22.803 partenze continua il solido “primato” della Lombardia, seguita dal Veneto (13.329), dalla Sicilia (12.127), dal Lazio (10.171) e dal Piemonte (9.702).

Su 5.288.000 italiani residenti all’estero ben 768.192 sono siciliani, ovvero il 14,2 % del totale, la Sicilia ha la percentuale più alta in Italia. Solo nell’ultimo anno sono partite 12.127 persone, ovvero il 9,4 % dei 128.583 italiani che si sono iscritti all’AIRE. In Sicilia l’incidenza tra il numero di abitanti, 4.999.891 ed i residenti all’estero 768.192 è del 15,4 %, dietro Molise 29,2 %, Basilicata 23,2% e Calabria 21,2 %.

Drammatica la situazione in provincia di Enna che presenta un numero di iscritti all’estero di 78.109 persone, con un’incidenza sulla popolazione residente del 46,7 %, la più alta in Sicilia. Tra i Comuni con il più alto numero di iscritti abbiamo Barrafranca 7.928 (61,9 %), Valguarnera 7.651 (101,2 %), Villarosa 6.643 (140,4 %), Piazza Armerina 6.386 (29,4 %) e Leonforte 6.023 (46,5 %). Il tasso d’incidenza sulla popolazione è più alto ad Acquaviva Platani, in provincia di Caltanissetta, con 2.455 iscritti all’estero su 928 abitanti residenti, con un’incidenza del 264,5 %. Su questa classifica al primo posto in provincia di Enna troviamo Villarosa con 140,4 %, Valguarnera con il 101,2 % e Cerami con il 90,3 %.

A Nicosia gli iscritti all’AIRE sono 3.408 su 13.415 residenti ed un’incidenza del 25,4 % che la pone al 27mo posto in Italia tra i Comuni tra i 10 mila e di 100 mila abitanti.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: