Enna, arrestato dalla Polizia di Stato un uomo, dovrà scontare 8 mesi ai domiciliari

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella giornata del 26 luglio, gli uomini della squadra mobile di Enna hanno proceduto all’esecuzione di un ordine di esecuzione per l’espiazione di pena detentiva, in regime di detenzione domiciliare, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Enna, a carico del 46 enne  Filippo Garofalo, in seguito alla sentenza, emessa nell’ottobre 2016, con la quale l’ennese è stato condannato dal Tribunale di Enna, alla pena della reclusione per 6 mesi e di arresto per 2 mesi ed  alla multa di 400 euro, in quanto riconosciuto colpevole di reati contro il patrimonio, truffe commesse con mezzi informatici.

La vicenda giudiziaria che ha visto coinvolto il Garofalo è così giunta alla sua conclusione, con una condanna che l’ennese dovrà scontare in regime di detenzione domiciliare per un periodo di 8 mesi, come da provvedimento esecutivo notificato dagli uomini della squadra mobile di Enna.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: