Enna. Castello di Lombardia, Trentacoste (M5S): “Necessari interventi di recupero strutturale e restauro conservativo”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Castello di Lombardia, monumento simbolo della città di Enna, fortezza medievale tra le più note del nostro Paese, non è, al momento, pienamente fruibile. Ci sono evidenti problemi, da un punto di vista strutturale e della fruizione turistica: parte delle cinte murarie è pericolante e l’area non è pienamente godibile, una situazione critica che richiede interventi urgenti”. Così, il senatore del Movimento 5 Stelle Fabrizio Trentacoste che è anche archeologo, lancia un grido d’allarme per le condizioni critiche in cui versa il più grande castello medievale dell’isola.

Recentemente è stato chiuso l’ingresso principale del Castello – continua il parlamentare Cinquestelle – i Vigili del Fuoco, infatti, hanno individuato criticità nella struttura sovrastante il portale d’ingresso e principalmente dalla Torre della Campana del Rivellino. Precario e poco agevole anche l’ingresso dalla Porta Falsa del Cortile della Maddalena, di fronte la Rocca di Cerere”.

Siamo a conoscenza – prosegue Trentacoste – del grande sforzo fatto dall’Amministrazione comunale. Da gennaio, infatti, sono già previsti 200 mila euro di interventi, già autorizzati dalla Soprintendenza di Enna, con fondi comunali; mentre, entro marzo, partiranno interventi per altri 300 mila euro finanziati su progetto presentato dall’assessore Francesco Colianni e approvato dall’Assessorato Regionale dei Beni culturali per il teatro interno al Castello. Inoltre, il Comune sta presentando un ulteriore progetto da 200 mila euro per il recupero dei caseggiati del terzo cortile, con bando GAL (misura 7.5)”.

Infine, un vero e proprio appello, quello di Trentacoste, per salvare il maniero: “Ognuno faccia la propria parte e tutte le forze si attivino insieme per portare avanti interventi di recupero strutturale e restauro conservativo”. Intanto, nei giorni scorsi, il portavoce M5S ha presentato un emendamento al comma 1 dell’art. 31-bis della Legge di Bilancio, attraverso cui chiede venga autorizzata la spesa di 500 mila euro per l’anno 2020 e 500 mila euro per l’anno 2021 per l’avvio di interventi di recupero strutturale e restauro conservativo del Castello di Lombardia di Enna.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: