Enna, condannato a 26 anni il reggente di “Cosa Nostra” ennese Salvatore Seminara

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il Tribunale di Enna ha condannato a 26 anni di reclusione per associazione mafiosa il boss Salvatore Seminara, 74 anni, ritenuto il reggente di “Cosa Nostra” in provincia.

Assolto, invece, “per non avere commesso il fatto”, in accoglimento della richiesta del pubblico ministero, Alessandro Trovato, 57 anni, di Troina.

Nei confronti del capomafia il Tribunale ha disposto l’interdizione dai pubblici uffici durante l’esecuzione della pena e tre anni di libertà vigilata dopo la fine della condanna.

Il processo è nato dall’operazione ‘Goodfellas’ condotta dalla polizia di Enna e coordinata dalla Dda di Caltanissetta.

Con il rito abbreviato erano già stati giudicati sei indagati.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: