Enna, disposto il giudizio immediato per Lorenzo Colaleo accusato di violenza sessuale

Condividi l'articolo su:

ARTICOLO PUBBLICATO IL 12 Gennaio 2022

Il Gip del Tribunale di Enna, Giuseppe Noto, ha disposto il giudizio immediato per Lorenzo Colaleo, presidente regionale dell’Anpas e responsabile del Centro Operativo Comunale di protezione civile di Enna, attualmente sottoposto a divieto di avvicinamento ad una donna che lo ha denunciato per violenza sessuale.

Il giudice ha accolto la richiesta del pubblico ministero Salvatore Interlandi che, a fine dello scorso anno, aveva chiesto il giudizio immediato. A Colaleo che ora ha 15 giorni per chiedere l’abbreviato o andare a giudizio con l’ordinario, è stata notificata a novembre la misura di divieto di avvicinamento alla donna che l’accusa. Le indagini sono state condotte dalla squadra mobile di Enna, diretta da Vincenzo Perta.

(ANSA)


Condividi l'articolo su:

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.