Enna, effettuata la prima trombolisi all’ospedale Umberto I

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La possibilità della trombolisi è ormai realtà presso l’ospedale Umberto I di Enna. Alcuni giorni fa, una paziente colpita da ictus embolico è stata sottoposta a intervento trombolitico presso il reparto di Neurologia.

Ne hanno dato notizia il direttore generale dell’Asp di Enna, Francesco Iudica, il direttore sanitario, Emanuele Cassarà e il direttore della U.O.C. di Neurologia, Salvatore Zappulla.

Durante la conferenza stampa, è stato più volte sottolineato che la sinergia tra professionalità mediche, e tra equipe sanitarie dei reparti ospedalieri coinvolti nel processo, hanno permesso di raggiungere l’importante traguardo che definisce, nei fatti, l’ospedale Umberto I come Stroke Unit di I livello nella gestione precoce dei pazienti con ictus.

Il dott. Salvatore Zappulla ha ringraziato la direzione dell’Azienda, l’intera equipe medica, gli infermieri, gli operatori sanitari del suo reparto  e tutte le Unità Operative coinvolte.. Trattare con la trombolisi presso la sua U.O.C. di Neurologia, i pazienti colpiti da ictus ischemico è ora possibile grazie al coordinamento temporale tra più reparti dell’ospedale come il Pronto Soccorso, il reparto di Anestesia-Rianimazione, il Laboratorio Analisi, la Cardiologia, la Radiologia: ogni Unità Operativa agisce per la parte di competenza secondo un protocollo che fa leva sulla complementarietà nel complesso di prestazioni da assicurare nell’arco di poche ore dall’esordio del sintomo.

Un intervento sinergico e immediato – spiega il dott. Zappulla – può ridurre le conseguenze nefaste dell’ictus.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: