Enna, i carabinieri hanno arrestato un giovane per resistenza, violenza e minaccia a pubblico ufficiale

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella tarda serata di domenica 3 marzo, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Enna hanno tratto in arresto il 27 enne di Calascibetta, ma domiciliato nel capoluogo, M.A.. Il giovane è accusato dei reati di resistenza, violenza, minaccia a pubblico ufficiale e lesioni personali.

I militari sono intervenuti in pieno centro urbano, nei pressi di un locale della movida ennese, su segnalazione di alcuni privati cittadini che lamentavano la presenza di un soggetto che, in evidente stato di alterazione psicofisica, importunava i passanti. Giunti sul posto, i carabinieri hanno immediatamente individuato il giovane che, alla richiesta di fornire le proprie generalità, in preda ai fumi dell’alcool, si scagliava contro i militari, inveendo nei loro confronti, strattonandoli e aggredendoli con calci e pugni, nel tentativo, non riuscito, di sottrarsi all’identificazione e darsi alla fuga. Dopo una breve colluttazione, i militari sono riusciti a immobilizzare il soggetto e a trasportarlo in caserma dove lo hanno dichiarato in stato di arresto per poi tradurlo, in regime di arresti domiciliari, presso la propria abitazione, su disposizione del magistrato di turno.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: