Enna, il Sindacato Autonomo di Polizia ricorda l’uccisione dell’agente Pasquale Apicella

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In concomitanza con i funerali solenni del compianto Pasquale Apicella che si sono svolti in Campania l’8 maggio, il segretario provinciale del Sindacato Autonomo Polizia di Enna, Giovanni Sciotto ha posto, a suffragio, un omaggio floreale presso la stele della caserma “Boris Giuliano” di Enna Bassa che ricorda i morti in servizio della Polizia di Stato.

In un momento storico in cui le celebrazioni e le manifestazioni ufficiali sono impossibili a causa delle misure anti-covid, il Sindacato Autonomo di Polizia ha avvertito la necessità assoluta e primaria con questo semplice gesto informale di ricordare la figura dell’agente Apicella, barbaramente ucciso a Napoli nell’eroico tentativo di sventare una rapina ai danni di un istituto di credito.

Il segretario Sciotto ricorda che Lino, dopo 5 anni in ufficio, aveva scelto volontariamente di scendere in strada in servizio alla Squadra Volanti per contribuire direttamente alla sicurezza della sua amata città.

Insieme al lavoro, il fulcro della sua vita era rappresentato dalla famiglia che ora ha lasciato nello sconforto malgrado le innumerevoli iniziative e segni di solidarietà provenienti da moltissimi colleghi.

Sciotto dichiara che è necessaria una mobilizzazione generale della società civile, di cui il sindacato è parte attiva, volta a sensibilizzare massimamente la classe politica sul tema della “Sicurezza”.

Lo Stato deve garantire adeguati strumenti normativi, più formazione, maggiori risorse affinchè tragedie come quelle di Napoli non debbano più ripetersi.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: