Enna, la “Giornata della Dante 2019” sarà celebrata giovedì 23 maggio con una conferenza della dantista Maria Soresina

Condividi l'articolo su:

“La Giornata della Dante” sarà celebrata giovedì 23 maggio 2019, alle ore 18:00, nella sala “Mons. Gioacchino Varisano, attigua alla chiesa di San Cataldo, (ingresso via Kamut). In programma la commemorazione del compianto presidente emerito Rocco Lombardo, recentemente scomparso, che rifondò il Comitato ennese dieci anni fa. I lavori avranno inizio con i saluti del segretario, Federico Emma, che presenterà la “Giornata della Dante” di quest’anno.  Introdurrà Pietro Colletta, professore associato di letteratura latina medievale e umanistica e presidente del corso di laurea in lettere dell’Università Kore di Enna.

L’erudita saggista e docente, Maria Soresina, nota dantista, intratterrà l’uditorio sul tema “Il Catarismo nella Commedia di Dante”, fermamente convinta che “l’Alighieri era eretico, non per aver messo i Papi all’inferno, ma perché la dottrina che espone non è cattolica: è quella dei catari”. L’ardita tesi, suffragata da piccoli e grandi riscontri, intercettati nel testo del poema, è sostenuta con rigore da Maria Soresina, con minuziose ricerche sin da quando si è appassionata all’opera dantesca che l’ha condotta ad individuare la fonte primaria della Divina Commedia nel catarismo, l’eresia molto diffusa negli anni e nei luoghi in cui visse Dante.

“La Giornata della Dante” si celebrata da oltre 120 anni ed è il tradizionale momento culminante delle attività della benemerita Società. I vari Comitati organizzano la ricorrenza, di solito ogni anno, il 29 maggio, data convenzionale della nascita del Sommo Poeta. L’obiettivo è quello di promuovere iniziative di diffusione della lingua e della cultura italiana nelle città, attraverso lo scambio, la reciproca conoscenza e la vita sociale. Alla Società Dante Alighieri aderiscono circa 120.000 soci con una rete di 482 Comitati locali, presenti in 80 paesi del mondo. Il Comitato di Enna è stato rifondato dieci anni fa, nel 2009, per volere di Rocco Lombardo e un gruppo di volenterosi. Annovera circa cinquanta soci.

L’evento è aperto alla partecipazione di tutti.

Salvatore Presti

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *