Enna, la Kore incontra gli alunni delle scuole

Condividi l'articolo su:

Intenso è il programma di Educazione allo Sviluppo Sostenibile che l’Università di Enna “Kore” sta conducendo nelle scuole ennesi, prendendo lo spunto dalla Riserva Naturale Speciale del Lago di Pergusa, gestita dal Libero Consorzio Comunale di Enna.

Il Lago di Pergusa è un vero e proprio laboratorio all’aperto, le cui esperienze possono anche essere trasferite al restante territorio, richiamando altresì l’attenzione alla necessità di promuovere tematiche ambientali al fine di implementare la cultura dell’AMBIENTE; ciò non solo risulta indispensabile alla conservazione della natura, ma rappresenta anche un elemento chiave nella focalizzazione delle coscienze dei cittadini nell’ottica di uno sviluppo sostenibile, che sempre più deve essere lo scenario futuro di riferimento per la vita dell’uomo.” dichiara Rosa Termine, biologa della Kore.

Al progetto annuale dal titolo “Biodiversità e cambiamenti climatici: riduciamo il nostro impatto!” stanno partecipando anche gli studenti della Scuola Secondaria di Primo Grado del plesso Garibaldi dell’I.C. “E. De Amicis”, con la collaborazione degli insegnanti Francesca Fonte, Dario Gitto, Giuliana Greco, Stefania Mancuso, Daniela Provinzano e Loredana Santuzzi. Tale progetto vuole condurre gli scolari alla conoscenza della “Risorsa Biologica” della riserva naturale del Lago di Pergusa: dai volatili, agli insetti, alla flora mediterranea, alla necessità della conservazione delle risorse genetiche (per contrastare la perdita di biodiversità) tramite le banche del germoplasma, etc. Gli studenti sono stati, infine, guidati dalla biologa in una visita al Lago di Pergusa per osservare direttamente quanto precedentemente trattato a scuola.

Anche gli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado del plesso Pascoli e della scuola primaria dell’I.C. Santa Chiara stanno partecipando al progetto seguiti dai loro insegnanti Mariastella Romano, Paola Truscia, Katia Di Venti, Maria Scillia, Livia Fontanazza, Paolo Mangione, Rita Puglisi, Maria Madonia, Maria Teresa Crimi, Silvana Vetri e Valeria Buono.

Il progetto si concluderà, al Parco Proserpina di Pergusa, il 21 maggio con la celebrazione della Giornata Internazionale della Biodiversità, che vede partecipi, oltre agli studenti degli Istituti Comprensivi “E. De Amicis”, “F.P. Neglia-N. Savarese” e “Santa Chiara”, anche Ferdinando Guarino, Commissario del Libero Consorzio Comunale di Enna, e Caterina Lombardo, Direttore del Servizio 11 (Territorio di Enna) dell’Azienda delle Foreste.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *