Enna, per la Festa della Repubblica al via i preparativi per la cerimonia del 2 giugno

Condividi l'articolo su:

È già in moto la macchina organizzativa coordinata dalla Prefettura di Enna, per le celebrazioni del 2 giugno, festa della Repubblica.

Una giornata corale che, come ha sottolineato il Prefetto, Giusi Scaduto, nel corso dei diversi incontri preparatori, ha come protagonista ogni componente della comunità ennese in uno alle Istituzioni a significare come la Repubblica sia patrimonio collettivo.

Le manifestazioni saranno itineranti, lasciando la tradizionale location di piazza Garibaldi per entrare nei quartieri della città, coinvolgendo scuole, associazioni e cittadini.

La celebrazione inizierà ad Enna alle 8 e 30 per spostarsi a Barrafranca alle 12 per poi raggiungere Agira alle 16.

Già svoltesi in Prefettura, alla presenza del prefetto Scaduto, le riunioni con il mondo della scuola, i rappresentanti delle Forze di polizia, dell’Esercito, dei Vigili del fuoco e della Forestale.

Anche le associazioni combattentistiche, del personale in congedo del comparto sicurezza e del volontariato hanno assicurato la partecipazione.

Il Prefetto ha incontrato pure i direttori delle bande degli altri Comuni della provincia che, oltre a quella del capoluogo, saranno presenti ad Enna. Hanno già aderito le bande comunali di Calascibetta, Centuripe e Pietraperzia che, sin dalla mattina, animeranno la giornata con partenza da diversi quartieri per raggiungere la piazza San Sebastiano dove avrà inizio la prima parte della cerimonia, così rimarcando il valore unificante della festa nazionale per l’intera provincia.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *