Enna, ritornano i festeggiamenti in onore di Maria Ss. di Valverde

Condividi l'articolo su:

Questo fine settimana vedrà il ritorno dei festeggiamenti in onore di Maria SS. di Valverde, già Patrona della Città, fino al 1412. Le manifestazioni hanno avuto inizio l’8 agosto con un fitto calendario che ha visto presente a Valverde tutta la comunità cittadina.

Domani, 27 agosto, vi sarà la “Messa della Verginelle”, tradizione antichissima con protagoniste le giovani ennesi. Le “Verginelle” sono fanciulle che rievocano l’episodio vissuto dalle antenate, scampate ad un crudele sacrificio pagano grazie a San Pancrazio, invitate da alcune famiglie che hanno ricevuto grazie particolari dalla Madonna. Queste digiunano fino a mezzogiorno e poi consumano un frugale pranzo preparato tra le mura domestiche dalle famiglie che le ospitano. Le verginelle restano a pranzo anche la domenica, giorno della festa.

La solenne processione in onore di Maria SS. di Valverde avrà luogo domenica 28 alle ore 18:30, con inizio dal Santuario di Valverde, mentre i festeggiamenti si chiuderanno domenica 4 settembre, con la traslazione del simulacro della Madonna dall’Altare Maggiore alla Cappella Votiva.  Oltre al ricco programma devozionale, la Confraternita di Maria SS. di Valverde ha allestito un ricco programma ricreativo, che dai primi di agosto, ha reso il quartiere di Valverde fulcro di attività culturali, sportive e musicali, che si concluderanno il 28 agosto con uno spettacolo di musica leggera in piazza Valverde.

Il promontorio dove si erge attualmente il Santuario della Madonna di Valverde, ospitò fino al 300 d.C. uno dei templi dedicati a Cerere più importanti della Sicilia. Successivamente alla predicazione di San Pancrazio in Città, gli abitanti di Enna spostarono il patronato dal culto pagano di Demetra a quello della Madonna, detta appunto di Valverde. Questa festa e questi luoghi rappresentano uno dei maggiori fondamenti di edificazione culturale e etno-antropologica della comunità ennese, che noi come Amministrazione intendiamo valorizzare e tutelare, inserendoli a pieno titolo nel Dossier di Candidatura di Enna a Capitale Italiana della Cultura per il 2025, che a breve presenteremo ” ha affermato il sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, rivolgendo un messaggio di augurio al popolo ennese, per la ripresa dei festeggiamenti in onore della Madonna di Valverde.

 


Condividi l'articolo su: