Enna, si è svolto all’ospedale Umberto I il corso “Gravidanza, parto, puerperio e allattamento: collaborazione territorio-ospedale”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nell’ambito del percorso formativo rivolto agli operatori del Dipartimento Materno-Infantile dell’ASP di Enna, nei giorni 30 settembre e 1 ottobre 2019, si è tenuto presso l’Aula Convegni dell’Ospedale Umberto I il corso “Gravidanza, parto, puerperio e allattamento: Collaborazione territorio-ospedale” organizzato dal direttore del Dipartimento, dottoressa Loredana Disimone, e dalla sua equipe.

L’iniziativa ha riscosso grande successo, con una partecipazione di oltre cento persone. Presenti il Direttore Generale Francesco Iudica e gli operatori dei reparti ospedalieri di Ostetricia, Pediatria e Neonatologia nonchè dei Consultori Familiari, oltre a personale di  altri servizi, territoriali e ospedalieri.

La dottoressa Disimone illustra l’evento: Il corso si inserisce nelle azioni previste per la realizzazione del PSN 2016  Azione 1.2 “Interventi volti a rafforzare la continuità ospedale territorio anche a tutela della donna e della maternità”, secondo le direttive del Decreto Assessoriale 31 marzo 2017 che traccia le tappe basilari del percorso nascita, con l’obiettivo di condividere contenuti, procedure e modalità di accesso alle strutture territoriali ed ospedaliere, al fine di indurre un miglioramento dell’appropriatezza della domanda e dell’offerta di salute.

Al fine di stimolare un confronto tra realtà differenti, oltre al personale interno, sono stati coinvolti docenti esterni di comprovata esperienza nel campo del percorso nascita che hanno già collaborato col Dipartimento in precedenti esperienze formative, e, in particolare, i ginecologi Maita Sartori e Pietro Lombardo e le ostetriche Daniela Alimonti e Rosi D’Orazio, provenienti da servizi territoriali ed ospedalieri piemontesi tra i quali l’Ospedale Sant’Anna di Torino, primo per numero di nascite in tutta Europa.

Importante è stato anche il contributo, anche ai fini dell’organizzazione dell’evento, degli operatori interni e, in particolare dei dottori Giovanni Falzone, Direttore ff UOC Ostetricia e Ginecologia, Anna Maria Millauro, Direttore ff UOC Pediatria, Sabrina Morreale, Direttore ff UOC Neonatologia e UTIN,  e dell’ostetrica Anna Vetri dell’ospedale Umberto I di Enna, dei dottori  Stella Ciarcià, Roberto Licenziato e dell’ostetrico Giuseppe Calabrese del Servizio Materno-Infantile Territoriale, della dott.ssa Maria Pistillo, psicologa volontaria presso l’ospedale di Enna”.

Nel corso delle due giornate di corso sono stati affrontate numerose tematiche, tra cui l’Agenda di Gravidanza, la cartella ostetrica informatizzata, l’assistenza alla gravidanza a basso rischio, l’ambulatorio di gravidanza a termine, il parto e il neonato pretermine, l’ipertensione e la preeclampsia, l’assistenza al parto a bassa complessità di cura, il puerperio e l’allattamento, le malattie infettive e le vaccinazioni in gravidanza, la prevenzione e la diagnosi precoce della sindrome depressiva perinatale, il cesareo programmato, la cardiotocografia patologica.

Significativo ed emotivamente coinvolgente è stato l’intervento delle mamme del gruppo “Gocce di vita” che, come volontarie, promuovono e sostengono l’allattamento al seno delle partorienti nel punto nascita dell’Ospedale Umberto I di Enna.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: