Enna, successo per la seconda edizione del “Giorno per la salute”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Centinaia i controlli gratuiti effettuati durante l’evento “Un giorno per la salute. In memoria di Pietro Farinato, il medico dei poveri”, tenuto a Enna Alta, in piazza Papa Giovanni XXIII (Carmine) nella giornata di sabato 1 giugno 2019.  Organizzato dal Comitato di Quartiere San Tommaso, dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Enna e dal Comune, la seconda edizione del “Giorno per la salute” ha registrato l’entusiastica adesione di numerose associazioni di volontariato (tra cui AVIS, Croce Rossa, Unione Ciechi, ABC, AVO, AISF, ADMO, TDM, AIDO, Happy Smile, AISM, SAMOT) e di centinaia di cittadini, oltre a quella di professionisti e aziende locali.   L’evento, per l’ASP, è stato curato dall’Unità Operativa di Educazione e Promozione della Salute, responsabile la dottoressa Eleonora Caramanna, con il coinvolgimento di numerosi operatori e servizi (tra gli altri l’UOC Medicina dell’Ospedale Umberto I di Enna, Medicina Scolastica, Consultorio, URP e Comunicazione, DSM)

Il dottore Gaspare Stabile, appartenente alla Unità Operativa Complessa di Medicina del Presidio Ospedaliero Umberto I di Enna, il dottore Rosario Colianni, Responsabile Medicina Scolastica, gli infermieri professionali Concetta Trummino e Vincenzo Andolina (Associazione Giovani Diabetici) hanno monitorato, con i volontari della Croce Rossa,  l’indice glicemico, la  pressione arteriosa, la massa corporea, peso, altezza e circonferenza addome; la  rilevazione del monossido di carbonio  è stata realizzata dalla dottoressa Guseppina Raspa mentre, presso altre postazioni, medici e operatori (tra cui i componenti dell’Unione Ciechi) controllavano vista e udito.  Sono state offerte consulenze per la prevenzione in numerosi campi, a partire dagli screening oncologici grazie alla presenza della dottoressa Gina Bellina che ha prenotato numerosi cittadini ai test gratuiti dell’ASP; graditi i momenti di animazione musicale e le esibizioni sportive finalizzate a promuovere l’attività motoria.

Numerosi gli stand dove operatori sanitari e le associazioni di volontariato si sono occupati di attività di informazione su temi quali donazione sangue (dottore Francesco Spedale, direttore Centro Trasfusionale), organi e tessuti, dipendenze patologiche (volontari e operatori DSM), salute della donna con le operatrici del Consultorio Familiare, e altri di rilevante interesse per la tutela della salute. Presenti anche i volontari componenti del Comitato Consultivo Aziendale dell’ASP di Enna che hanno informato i cittadini in merito alla Rete Civica della Salute, l’importante network regionale che svolge opera di promozione della salute con le campagne telematiche sui temi sanitari.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: