Enna, un presepe molto particolare nella chiesa di San Michele Arcangelo:“Natale a Castrogiovanni”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Nella splendida chiesa secentesca di San Michele Arcangelo sarà inaugurato, alle ore 17:00 di domenica 16 dicembre 2018, un particolare Presepe denominato “Natale a Castrogiovanni”. L’iniziativa si deve all’Accademia Pergusea, unitamente al Comitato ennese della Dante Alighieri, al gruppo FAI Giovani, al Fondo Edifici Culto del Ministero dell’Interno, proprietario della chiesa, con il Comune di Enna partner. “Il progetto – informa Nino Gagliano, presidente dell’Accademia – presenta, oltre a quelle religiose, valenze artistiche e socio-culturali, con la realizzazione di un presepe ambientato nella Castrogiovanni del secolo XIX”.

Ideato da Rocco Lombardo e da Federico Emma, sarà allestito dal costumista ennese Luca Manuli con personaggi ad altezza naturale, costituiti da manichini rivestiti da costumi tipici ottocenteschi che impersonano le antiche genti della città di Castrogiovanni.

“Rappresentando figurativamente l’evento di Natale, ambientato nella Castrogiovanni dell’ ‘800 – ha spiegato Rocco Lombardo, presidente della “Dante”, – si riproporrà l’attenzione agli antichi costumi della società ennese e quindi un percorso di conoscenza, soprattutto per le giovani generazioni, ed anche una rappresentazione delle gerarchie sociali dell’epoca.  Inoltre l’aspetto religioso insito nella rappresentazione stessa dell’evento natalizio permetterà di evidenziare i valori di condivisione, carità ed empatia che caratterizzavano lo stile di vita degli strati sociali più poveri dell’antica società ennese”.

Il presepe sarà visitabile tutti i sabati e le domenica fino al 6 gennaio 2018 dalle ore 18:00 alle ore 20:00.

Salvatore Presti

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: