“Epoche in passerella nella storia di Nicosia” e “Notte Bianca Invernale” per il primo sabato dell’anno – VIDEO e FOTO

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

 

Un primo sabato dell’anno ricco di eventi quello del 4 gennaio a Nicosia.

Intorno alle ore 17.00 è stata inaugurata, con il convegno “Storia e Costumi”, proposto presso l’aula consiliare del Palazzo di città,  la seconda edizione della mostra denominata “Epoche in passerella nella storia di Nicosia“,  a cura del Movimento Italiano Casalinghe (Mo.I.Ca.) sezione di Nicosia, dell’ “Associazione Culturale Carlo V” di Nicosia, dell’Unione Siciliana Associazioni Rievocazioni Storiche (USARS) e con il patrocinio del Comune di Nicosia.

La dott.ssa Anna Maria Li Volsi ha raccontato quanto si sia impegnata per questo evento la madre,  la signora Bettina Cascio Gioia, presidente dell’ Associazione “Corteo Storico Carlo V” e del Mo.I.Ca, che ha avuto l’idea di affiancare ai costumi da esporre le immagini e le didascalie illustranti  gli avvenimenti del secolo corrispondente, in modo tale che visitando la mostra fosse possibile non solo toccare con mano i tessuti e gli arricchimenti ornamentali per valutare quali cambiamenti siano avvenuti nel modo di vestire nel corso dei secoli, ma anche ripercorrere i principali avvenimenti storici nicosiani del periodo, con accenni ai personaggi storici del secolo.

Dopo un saluto da parte del primo cittadino Luigi Bonelli, espresso anche a nome dell’assessore al turismo Daniele Pidone e di altri esponenti dell’Amministrazione presenti, la prof.ssa Angela Costa ha raccontato l’evoluzione del modo di vestire, parlando anche di accessori e di acconciature nei secoli.

Il dott. Giovanni D’Urso ha proposto, avvalendosi di diapositive, alcuni cenni relativi agli avvenimenti storici succedutosi a Nicosia dal 1200 al 1900.

Successivamente, gli intervenuti si sono spostati sulla via F.lli Testa dove presso diverse location hanno potutoi ammirare i costumi esposti, realizzati e forniti dalle sartorie dei maestri costumisti provenienti da Misilmeri, Valledolmo, San Gregorio di Catania, Palermo, Vicari, Casteltermini, Roccella Valdemone, Randazzo, Noto, Palazzo Adriano, Piana degli Albanesi e Nicosia

L’esposizione di costumi d’epoca nella storia di Nicosia dal 1200 al 1900 sarà visitabile sabato dalle ore 18 fino alle ore 20 e domenica dalle 10 alle  12 e dalle 18 alle 20. La mostra si concluderà il 2 febbraio alle 16 con il raduno dei gruppi partecipanti che sfileranno dalla via Fratelli Testa fino in piazza Garibaldi.

<<Inserire le indicazioni relative agli avvenimenti storici accaduti a Nicosia nel corso dei secoli – ha aggiunto la signora Bettina Cascio Gioia – è stato ritenuto importante perchè tutti e soprattutto i più giovani, ricordando la storia, possano essere sempre più orgogliosi di Nicosia, e comprendere l’importanza che la nostra città ha avuto e quanto ancora oggi può offrire, come nel passato. >>

Il sabato si è poi concluso presso il Viale Vittorio Veneto, cioè nella zona nota come “Santa Maria di Gesù”, dove l’amministrazione comunale ha proposto, in collaborazione con i bar della zona, una notte bianca invernale, con  bancarelle illuminate, che hanno esposto articoli artigianali, quali gioielli, souvenir, manufatti all’uncinetto e prodotti in gomma Eva. I ragazzi del chiosco e dei bar in zona hanno coinvolto dei DJ per allietare la serata con della musica.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: