Faraone (PD): “Morgantina ridotta in cenere, la nostra denuncia inascoltata”

Condividi l'articolo su:

Il segretario del Pd Sicilia: “Chi ha permesso ciò deve pagare senza se e senza ma. A cominciare dal presidente Musumeci

Tre settimane fa, esattamente il 21 maggio, avevamo denunciato l’abbandono dell’area archeologica di Morgantina. L’incuria criminale di una città di 3 mila anni fa, dei mosaici coperti dalle erbacce, dei reperti storici, unici al mondo, tra le sterpaglie. Nessuno si è mosso ed ecco le foto di oggi. L’area archeologica di Morgantina ridotta in cenere, com’era facilmente prevedibile che accadesse senza una urgente manutenzione. Chi ha permesso ciò deve pagare senza se e senza ma. A cominciare dal presidente Musumeci”.

Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Sicilia, Davide Faraone che pubblica il video di denuncia del 21 maggio e le foto del sito incendiato.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *