Finanziati dalla Regione progetti per sei comuni delle Alte Madonie: Gangi, Geraci Siculo, Nicosia, Petralia Soprana, Petralia Sottana e Sperlinga

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Dopo mesi di impegno e di elaborazioni è stato finalmente emesso e sta per essere notificato al Comune di Gangi, nella qualità di comune capofila dell’Associazione Temporanea di Scopo “Alte Madonie”, il decreto di finanziamento emesso il 23 luglio dall’Assessorato regionale dell’agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea dell’importo di 1.367.488,59.

I comuni beneficiari oltre a quello di Gangi, sono quelli di Geraci Siculo, Nicosia, Petralia Soprana, Petralia Sottana e Sperlinga.

Un risultato, – afferma il sindaco di Gangi Francesco Migliazzo, – che si è riusciti a cogliere grazie all’impegno ed al lavoro congiunto e continuo di amministratori, tecnici e funzionari comunali che, operando in piena sintonia e costruendo proposte progettuali molto performanti ed incisive, riescono ad ottenere questo importante finanziamento che consentirà, tra l’altro, di abbattere i consumi di CO2 sul territorio e di ridurre i costi di energia elettrica dei comuni.

 I lavori – continua Francesco Migliazzo – dovranno concludersi entro 24 mesi ed il Comune di Gangi, che ha individuato quale Responsabile unico del procedimento l’ingegnere Aldo Andaloro, sarà ancora una volta chiamato a fungere da soggetto attuatore.

Voglio ringraziare a nome di tutti l’assessore eegionale all’Agricoltura Edy Bandiera per avere impresso negli ultimi giorni un ritmo deciso alla emanazione dei provvedimenti.

L’obiettivo dichiarato – conclude il Sindaco di Gangi Francesco Migliazzo, – a nome dei sindaci dei comuni di Geraci Siculo, Nicosia, Petralia Soprana, Petralia Sottana e Sperlinga, è quello di fare della  Madonie la prima “Smart&GreenCommunity” siciliana”.

“Il progetto – commenta l’amministratore unico dell’Agenzia Alessandro Ficile – prevede tre tipologie di interventi:

  1. riqualificazione del portale dell’ex Teatro Comunale di Nicosia e la riqualificazione del Parco urbano a Petralia Sottana per circa 175 mila euro;
  2. ripristino di opere viarie per circa 296 mila euro, con interventi di rifacimento del selciato e del basolato e delle relative reti idriche e fognarie che verranno effettuati nei comuni di Gangi, Geraci Siculo e Petralia Soprana;
  3. realizzazione di impianti di energia da fonti rinnovabili per i restanti 897 mila euro, in tutti e 6 i comuni aderent”i.

Per quanto riguarda la produzione di energia rinnovabile, in piena coerenza con l’art. 55 del Collegato Ambientale che promuove la predisposizione della strategia nazionale delle Green community e che al comma 2 individua il valore dei territori rurali e di montagna che intendono sfruttare in modo equilibrato le risorse principali di cui dispongono, tra cui in primo luogo acqua, boschi e paesaggio, e aprire un nuovo rapporto sussidiario e di scambio con le comunità urbane e metropolitane, in modo da poter impostare, nella fase della green economy, un piano di sviluppo sostenibile non solo dal punto di vista energetico, ambientale ed economico, verranno realizzati complessivamente 15 impianti fotovoltaici finalizzati all’autoconsumo ed aventi una potenza complessiva di circa 238 kw.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: