Furti e atti di vandalismo nelle scuole di Palermo e Napoli, Azzolina: “Atto gravissimo”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


NAPOLI – Quanto accaduto alla scuola Pertini di Palermo e alla Montale di Napoli e’ gravissimo. Un attacco vile che offendendo la scuola, colpisce lo Stato. Ho parlato con le dirigenti scolastiche dei due istituti per assicurare loro un sostegno concreto del nostro ministero per riparare i danni e ripartire”. Cosi’ la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, su Facebook a proposito dei furti e degli atti di vandalismo avvenuti nelle ultime ore nei due istituti scolastci. “Mi ha impressionata- prosegue Azzolina- ma non stupita, la determinazione di queste due dirigenti scolastiche, gia’ pronte a ripartire, consapevoli dell’importante ruolo sociale che rivestono in territori cosi’ difficili. Grazie al loro lavoro e a quello del personale scolastico, si lotta con efficacia la dispersione scolastica in quelle zone ad alto rischio, strappando dalle mani del malaffare giovani ragazzi che meritano un futuro dignitoso. Non li lasceremo soli. Lo Stato e’ al loro fianco”

PORTE DIVELTE, STANZE MESSE A SOQQUADRO ALLA SCUOLA SPERONE-PERTINI DI PALERMO

“Certo, siamo feriti. Molto. Ma noi saremo sempre dalla parte delle bambine e dei bambini del quartiere, accanto alle famiglie, alle tantissime persone perbene che fanno parte della nostra splendida comunità“. È il messaggio pubblicato sulla pagina Facebook dell’Istituto comprensivo Sperone-Pertini di Palermo dopo il blitz vandalico subito ieri. Porte divelte, stanze messe a soqquadro e arredi scolastici danneggiati. Rubati anche alcuni computer utilizzati per la didattica. La scuola, pero’, lancia anche un messaggio di speranza: “Domani, come sempre, saremo al lavoro, con ancora piu’ determinazione, impegno e amore“. Messaggi di solidarieta’ all’istituto palermitano sono arrivati ieri dalla ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, dall’assessore regionale Roberto Lagalla e dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando. Per Azzolina quanto accaduto alla scuola Pertini “e’ gravissimo”. “Un attacco – ha affermato – che colpisce lo Stato”. La ministra ha telefonato anche alla preside dell’istituto, Antonella Di Bartolo: “Faremo tutto cio’ che serve per aiutarli a ripartire. È una scuola che ha numeri incredibili nella lotta alla dispersione scolastica. Non la lasceremo sola”.

FURTO DI PC E PARETI DANNEGGIATE ALLA SCUOLA EUGENIO MONTALE DI NAPOLI

Furto, la scorsa notte, alla scuola Eugenio Montale di Scampia. Portati via tutti i pc presenti nell’istituto e danneggiate pareti e sistemi antifurto. “Siamo indignate e ancor di piu’ ci rammarica – dichiarano Annamaria Palmieri e Alessandra Clemente, rispettivamente assessore alla Scuola e ai Giovani del Comune di Napoli – questa inutile violenza che sottrae ai bambini e alle loro famiglie uno strumento in questo momento indispensabile, tanto piu’ che la comunita’ si e’ impegnata e ancora si sta impegnando a fornire di tablet per il collegamento casa-scuola a tutti i bambini che non ne fossero in possesso. Scampia non merita questo. E il grido “vergogna” deve essere corale da parte dell’intera citta’”.
Indignazione per l’accaduto e’ stato espresso anche sulla pagina Facebook ‘Chi rom e chi no’. “Ancora di piu’ dell’attacco agli oggetti e alla struttura ferisce l’attacco all’infanzia del nostro quartiere”, si legge nel post. “Un furto al futuro di tanti bambini, bambine e famiglie. Non sara’ rapido ne’ semplice riacquistare quello che e’ stato trafugato e ripristinare la scuola. Sappiamo bene che le scuole, soprattutto la Montale, sono dei presi’di di quella che abbiamo piu’ volte definito comunita’ educante. Sono dei riferimenti veri e propri per la comunita’, quando funzionano con coraggio, determinazione, competenza”.
“Conosciamo bene questa scuola – chiude il post di ‘Chi rom e chi no’ – perche’ insieme portiamo avanti una visione di scuola comunita’ dove ogni bambino/a famiglia viene accolta, valorizzata, sostenuta nel percorso educativo e di crescita comune. Tutta la nostra solidarieta’ alla preside Paola Carnevale, al corpo docenti, al personale tutto, ai bambini, alle bambine”.

 



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]

Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: