Galli: "Con folla utopia rischio zero anche con mascherina"  

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 10 Febbraio 2021


L’infettivologo del Sacco commenta all’Adnkronos Salute le osservazioni di Sileri

alternate text
Foto Fotogramma
(Adnkronos)

“In assoluto non è sbagliato dire che andare in giro con la mascherina, correttamente utilizzata, non crea problemi. Ma parliamo di in una situazione ottimale. Purtroppo la situazione ottimale non c’è praticamente mai. Quindi la presenza di tante persone in spazi ristretti, anche all’aperto, va comunque evitata. Sono situazioni pericolose, tanto di più a fronte della possibilità che circolino varianti a capacità diffusiva maggiore”. A dirlo, all’Adnkronos Salute, Massimo Galli, primario infettivologo dell’ospedale Sacco di Milano, docente all’università Statale del capoluogo lombardo, commentando le parole del viceministro alla Salute Pier Paolo Sileri secondo il quale non c’è nulla di male “se i ragazzi passeggiano ai Navigli, a Milano, con la mascherina correttamente indossata”.


“Non mi piace giocare il ruolo di chi dice cose fastidiose a sentirsi – aggiunge Galli – ma siamo di fronte ad un’evidente impossibilità a mantenere comportamenti prudenziali, considerando che spesso i messaggi vengono recepiti come un ‘liberi tutti”, aggiunge Galli spiegando che controllare alcuni comportamenti è difficile: “Se i ragazzi che passeggiano per strada poi si siedono in un locale pubblico, anche all’esterno, vicini tra di loro, è evidente che bere o mangiare implica che la mascherina venga tolta. Con tutti i rischi connessi”.

E, in ogni caso, “i pericoli si assommano quando le persone si ammassano, considerato che il mantenimento all’aperto al 100% della mascherina credo che sia un po’ un’utopia, nel senso che si vede un po’ troppo spesso un utilizzo scanzonato: sotto il naso, sotto il mento o del tutto assente”.



Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.