Genitori a Nicosia, figlio laureando a Torino: distanti ma uniti dalla videochiamata

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Accanto agli articoli che comunicano gli assai poco digestibili dati che mai avremmo  voluto leggere, sunto quotidiano della guerra contro il nemico invisibile, che continua a falciare vite in tutta Italia,  grazie alla nostra rubrica “Al tempo del corona“, divulghiamo ogni giorno anche molte storie, che raccontando le vicende di uomini e donne in questo periodo di quarantena ci distolgono,  per qualche istante almeno, dalla paura e ci aiutano a sentirci tutti uniti, anche se fisicamente distanti, perchè, ovunque ci troviamo sentiamo di avere qualcosa in comune.

Oggi un giovane nicosiano ha conquistato la laurea, dunque la sua famiglia è lieta, ma questa occasione di gioia è stata vissuta in modo del tutto sui generis.

Abbiamo già raccontato la storia di chi in questo surreale periodo discute la laurea a distanza, seduto davanti a un pc, invece che dinnanzi alla scrivania con i docenti.

La storia di oggi è differente.

Racconta di un giovane nicosiano che, responsabile, con grande senso civico, pur avendo pronto un biglietto aereo per tornare a casa e discutere la laurea dal proprio salotto, ha deciso di non tornare in Sicilia. La sua scelta, tanto esemplare, perchè assunta a tutela di molte vite,  ha però significato trascorrere il giorno della laurea in solitudine, a Torino, in una città lontana, senza la propria famiglia, oltre che senza i propri amici e parenti.

Ecco perchè pubblichiamo la lettera con la quale una madre, dopo aver assistito alla cerimonia a distanza grazie ad una “videochiamata”, utile ma fredda,  desidera  condividere  le emozioni tanto contrastati di questa giornata:

<<Questo giorno di certo non lo avevamo immaginato cosi.

Avevamo organizzato tutto nei minimi particolari e già mi vedevo accanto a te come ogni giorno importante che fin qui abbiamo condiviso: vederti preparare, col vestito che avevamo scelto, sistemarti il nodo alla cravatta (tutto rimasto in un pacco,  mai arrivato… rimasto fermo chissà dove), stringerti forte la mano, guardarti orgogliosa discutere la tesi che con tanto scrupolo hai preparato…

Quando poi tutto è precipitato.

Covid-19.

Abbiamo cambiato i nostri piani: “ok, ti ho detto, torni a casa e magari sará ancora più bello laurearti dal salotto di casa, tra le mura sicure che ti hanno visto fare i primi passi e crescere…”

E ancora una volta tutto è stato stravolto:

Ore 23:30 del 9/03/2020 – Conte: “Italia,  tutta zona rossa”.

Avevi l’aereo alle 8:00 dell’indomani e mentre tutti scappavano per ritornare giù a casa, tu già dopo un minuto ci chiamavi e senza battere ciglio avevi deciso: “Mamma non parto, non me la sento, sto più tranquillo così, stai serena come lo sono io per la decisione che ho preso!”

Da allora non è stato facile nascondere le mie ansie per non angosciarti, svegliarsi la mattina col pensiero di chiederti “come stai oggi!?”, avere l’animo sollevato quando rispondi :”tutto bene”, trascorrere le ore della giornata noi quattro tutti insieme e tu là …solo, la sera affidarti a Dio e addormentarsi pensando che un altro giorno è passato e forse si avvicina quello in cui potremmo riabbracciarci…

E oggi… oggi è una giornata lunghissima, bella e triste allo stesso tempo.

Hai raggiunto un altro importante traguardo, quanti sacrifici tuoi e nostri e la lontananza, la nostalgia e adesso la paura a farci da contorno.

È stata lo stesso un’emozione immensa vederti discutere la tesi, anche se dietro un freddo schermo di un computer, leggere sul tuo volto la tensione e rassicurarti solo con lo sguardo e il sorriso…

Siamo lontani ma il cuore è là vicino a te sempre ! Sono, siamo orgogliosi di te, del tuo percorso, del tuo impegno, ma ancora di più dell’uomo che sei diventato.

Con amore,

la tua famiglia>>

La redazione di TeleNicosia esprime le proprie congratulazioni a Marco la Porta, che oggi al Politecnico di Torino ha conseguito la laurea Magistrale in Ingegneria dei materiali.

Auguri anche ai genitori che giustamente hanno molte ragioni per esserne orgogliosi !

Ringraziamo la famiglia per aver voluto condividere queste emozioni.

Vi invitiamo a spedirci i vostri contributi all’email direzione@telenicosia.it allegando al testo due fotografie.

#AlTempodelCorona

#DistantiMaUniti

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: