Giuseppe Russello è il nuovo presidente di Sicindustria Palermo

Condividi l'articolo su:

ARTICOLO PUBBLICATO IL 18 Ottobre 2021

PALERMO (ITALPRESS) – Giuseppe Russello è il nuovo presidente di Sicindustria Palermo. Eletto all’unanimità dall’assemblea degli imprenditori della provincia di Palermo, prende il posto di Alessandro Albanese. Laurea in Ingegneria, imprenditore del settore metalmeccanico, amministratore della Omer S.p.A., una robusta esperienza nel mondo confindustriale.
“L’impresa e lavoro al centro. Tra le difficoltà legate alla pandemia e le nuove sfide relative al Recovery Plan”, questa la sintesi che ispirerà il suo mandato, che da statuto durerà un quadriennio.
Secondo il nuovo presidente di Sicindustria Palermo “le priorità per tracciare la strada dello sviluppo sono: l’attenzione al recupero sviluppo delle aree industriali, la semplificazione amministrativa, la digitalizzazione, l’avvio immediato delle Zes, il potenziamento e l’ammodernamento delle infrastrutture, una formazione tarata sulle reali esigenze delle imprese”. Russello sarà affiancato da Rino Alessi (Alessi Pubblicità), con l’incarico di vicepresidente vicario.
Questo il suo consiglio direttivo: Daniela Prestigiacomo (Tecnozinco) Luigi Rizzolo (ErreGroup), Stefano Terrana (Enel), Massimo Rovatti (ENI), Marcello Giordano (Fincantieri), Marcello Mangia (Aeroviaggi), Luciano Basile (Hermes Security), Sergio Magazzù (Magazzù Yachting), Barbara Cittadini (Casa di Cura Candela), Maria Giovanna Gulino (Distilleria Bertolino), Filippo D’Angelo (Demetrix), Giuseppe Todaro (Sudgel).
Del Direttivo fanno parte anche il past president Alessandro Albanese e Maria Elena Oddo, presidente dei Giovani di Palermo.
A Russello le congratulazioni del vicepresidente di Confindustria Alberto Marenghi. Complimenti e auguri di buon lavoro anche dal presidente di Confindustria Sicilia Alessandro Albanese, e dal presidente di Sicindustria Gregory Bongiorno.
(ITALPRESS).


Condividi l'articolo su:

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.