Governo Draghi, Salvini: "Non faccio partire esecutivo per vendetta" 

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


Il leader della Lega: “Se serve a salvare Paese ci sto, sono uno pragmatico”

alternate text
(Fotogramma)
(Adnkronos)

“Non faccio partire esecutivo per vendetta”. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, ospite a il “Caffè della domenica” su Radio 24, spiegando di “lasciare volentieri a altri le etichette di europeista o anti europeista. Io sono una persona molto pragmatica, molto concreta. Se nei prossimi mesi – e di questo abbiamo parlato con Draghi, non di storia o di geografia – si parlerà di tasse e di burocrazia, di come far ripartire i cantieri fermi e dare un po’ di respiro alle famiglie, ai commercianti e agli imprenditori, io ci sto”.


Leggi anche
  • Governo Draghi, Salvini apre: “Lega a disposizione, niente veti”

Salvini ha quindi smentito di aver avuto diverse telefonate con Matteo Renzi nel corso degli ultimi giorni.”Fantasie, con Renzi vi sentiamo al Senato e ci saremo messaggiati una volta, così come con altri leader di partito. Mi chiede se mi sono sentito anche con Di Maio? Sì, è il mio mestiere. Parlo quotidianamente con Berlusconi, Meloni e Toti. Non ho frequentazioni assidue con il Pd ma le avremo. Con Di Maio ci siamo scambiati un messaggio”. Lo ha detto il segretario della Lega, Matteo Salvini, ospite a il “Caffè della domenica” condotto da Maria Latella su Radio 24,



Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.