I festeggiamenti in onore dell’Immacolata a Nicosia – VIDEO

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’8 dicembre si celebra la solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, a Nicosia è tradizione che venga portata in processione per le vie del centro cittadino la statua dell’Immacolata, un’opera del XVII secolo del maestro Stefano Li Volsi.

La statua della Madonna è tenuta presso la chiesa di Sant’Elena, in via Barone Di Falco, da quel luogo parte la processione. La chiesa fu demolita negli anni 70, quella attuale è di recente costruzione risale al 1987 e fu restaurata per problemi alla copertura nel 2010.

Il primo dicembre la Confraternita di Sant’Elena con il palio si è recata nel quartiere di San Cataldo dove ad attenderla c’era la Confraternita del Monte Calvario-San Cataldo ed insieme si sono recati nella chiesa di Sant’Elena, dove la Confraternita di San Cataldo ha lasciato il suo palio in attesa della festa.

Il 7 dicembre, vigilia della solennità dell’Immacolata, si è svolta la veglia di preghiera e subito dopo con un momento di fraternità tra i fedeli si sono degustati biscotti, vino e prodotti tipici, il tutto accompagnato da buona musica.

L’8 dicembre, il giorno della solennità dell’Immacolata, sono state celebrate le messe alle 9 e alle 11.15 e subito dopo la statua della Madonna è stata sistemata sul bajardo pronta per la processione.

Nel pomeriggio dopo la messa delle 16 l’uscita della statua della Madonna dalla chiesa di Sant’Elena è stata accolta dai fuochi pirotecnici ed è stata portata in Cattedrale, dove è stata celebrata la messa da padre Santino Paternò, alla presenza delle autorità civili e militari cittadine.

Subito dopo la messa è iniziata la processione per le vie del centro storico di Nicosia, con la presenza delle confraternite di Sant’Elena e San Cataldo.

A fine processione davanti la chiesa di Sant’Elena si è svolto il tradizionale “strgada du palio” e la statua della Madonna è stata accolta dai fuochi pirotecnici, prima del rientro in chiesa a chiusura dei festeggiamenti.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sergio Leonardi

Sergio Leonardi è un giornalista nato a Messina. Laureato nel 1992 in Economia e Commercio. Con la passione per la statistica, informatica, storia, sport e politica. Tra i fondatori di telenicosia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: