Il consiglio comunale di Troina approva l’ordine del giorno dei Comitati cittadini ennesi sulla Commissione tecnica dell’Ato idrico

Condividi l'articolo su:

Il consiglio comunale ha votato all’unanimità, nella seduta svoltasi venerdì 1 marzo scorso al palazzo municipale, l’ordine del giorno proposto dal Coordinamento Provinciale dei Comitati Cittadini Ennesi con cui si impegna il sindaco ad inviare al presidente della Commissione tecnica dell’Ato idrico una relazione, redatta dall’Ufficio Tecnico comunale, per evidenziare le criticità riscontrate nella gestione del servizio nel territorio e, ultimati i lavori, a convocare una seduta straordinaria del consesso civico per discutere ed eventualmente fare propria la relazione finale della Commissione.

Il Presidente della Regione, con proprio decreto del 16 novembre 2018, ai sensi dell’articolo 12 della legge regionale n°19 dell’11 agosto 2015, ha infatti istituito all’interno dell’Ato Idrico 5 di Enna, posto in liquidazione, una Commissione Tecnica, per verificare eventuali inadempienze contrattuali da parte del gestore del servizio idrico integrato, cui afferiscono tutti i comuni soci dell’ex Provincia di Enna.

Oltre alle eventuali illegittimità, i Comitati Cittadini Ennesi sollecitano alla Commissione –  composta dal presidente e commissario liquidatore Fernando Guarino, dai sindaci Piero Capizzi, Luigi Bonelli e Francesco Bivona, da Angelo Assennato in rappresentanza delle organizzazioni sindacali, da Carlo Garofalo in rappresentanza dei Comitati Cittadini per l’Acqua Pubblica e dal funzionario del Dipartimento Regionale delle Acque e dei Rifiuti Salvatore Anzà – l’esame di ulteriori criticità riscontrate sulla potabilità dell’acqua, sulla depurazione e sull’erogazione idrica h24.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *