Il consiglio comunale di Valguarnera approva il regolamento sulla democrazia partecipata

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

“L’attività del Consiglio Comunale di questa nuova pagina politica valguarnerese, a nostro parere, è iniziata col piede giusto”. Afferma Enrico Capuano consigliere comunale

Durante la scorsa riunione del civico consesso di Valguarnera è stato modificato il regolamento sulla democrazia partecipata, che proroga i termini di presentazione dei progetti. Tale proposta di emendare il punto del regolamento è provenuta da tutta la maggioranza consiliare, che ha approvato all’unisono e dato via a questo utile strumento.

Negli ultimi anni è cresciuta, anche in Italia, l’attenzione delle amministrazioni locali nei confronti della partecipazione dei cittadini ai processi decisionali. Si stanno diffondendo forme innovative di democrazia partecipativa, come il bilancio partecipativo, che presuppone un coinvolgimento forte nelle scelte principali di governo del territorio, in quanto le proposte avanzate dai gruppi di cittadini possono incidere su una certa percentuale del bilancio comunale.

Per quanto riguarda il Comune di Valguarnera nello specifico, sono stati stanziati 7.000 euro, il regolamento, compreso di modulistica, è visionabile presso il sito del Comune di Valguarnera (https://www.comune.valguarnera.en.it/file/regolamento_democrazia_partecipata.pdf ).

L’obiettivo principale è quello di coinvolgere anche i giovani e di dare loro un’opportunità di realizzare concretamente qualcosa di utile per la comunità: in ottica di mantenere quelle promesse fatte durante i comizi e nell’arco della campagna elettorale ovvero di occuparci di politiche giovanili”. Prosegue il consigliere Capuano.

A margine mi premuro di comunicare che è stato approvato anche il regolamento sull’albo degli avvocati: al fine di garantire un significativo risparmio economico per le casse dell’Ente, determinando un abbattimento dei costi di gestione per “spese legali”, una più generale organicità e valorizzazione delle professionalità territoriali nell’affidamento degli incarichi legali a tutela degli interessi del Comune”. Conclude il consigliere di maggioranza Capuano.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.