Il corpo di Viviana ai piedi del traliccio il giorno dopo la scomparsa, ma il piccolo Gioele non era lì

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  


PALERMO – Il 4 agosto scorso, un giorno dopo la scomparsa di Viviana Parisi e del piccolo Gioele Mondello, il corpo della donna “era visibile ai piedi del traliccio” nei pressi dell’autostrada Messina-Palermo, “verosimilmente nella identica posizione in cui qualche giorno dopo veniva ritrovato”. È quanto emerso dall’esame delle immagini riprese dai droni dei vigili del fuoco e reso noto dalla procura di Patti, che indaga sulla scomparsa e la morte della dj di origini torinesi e del figlio.

La Procura ha affidato a un proprio consulente geologo forense, esperto dei luoghi, il compito di rivedere ed esaminare “uno per uno” i fotogrammi. Il materiale e’ giunto al consulente il 18 e 19 agosto.

“A un primo studio – precisano gli inquirenti – non si evidenzia la presenza del corpo del piccolo Gioele vicino a quello della madre“. L’analisi dei documenti, “oltre 16mila fotogrammi – precisa la Procura – ripresi dai droni”, e’ comunque ancora in corso.

“Gli accertamenti investigativi si presentano tuttora molto articolati e proseguono in ogni direzione, senza tralasciare alcuna ipotesi“, dice il procuratore di Patti, Angelo Cavallo, che indaga sulla scomparsa e la morte della dj di origini torinesi Viviana Parisi e del figlio Gioele Mondello.

“Questo ufficio, sin dal primo momento, e’ impegnato, senza risparmio di tempo, risorse ed energie, nell’acquisizione di tutti gli elementi possibili, non tralasciando alcun dato che possa contribuire a chiarire i tragici eventi accaduti“, conclude il procuratore.

DJ MORTA, PROCURA PATTI INCARICA PSICHIATRA PICOZZI

Lo psichiatra Massimo Picozzi ha ricevuto un incarico di consulenza tecnica dalla procura di Patti che indaga sulla scomparsa e la morte della dj di origini torinesi Viviana Parisi e del figlio Gioele Mondello, i cui corpi sono stati ritrovati poco distante dall’autostrada Messina-Palermo.

Picozzi, docente di Psichiatria alle universita’ di Parma e Bocconi di Milano, dovra’ acquisire “informazioni precise sullo stato di salute mentale e psicologico” della donna “alla luce – spiega la Procura in una nota – della documentazione medica acquisita e di ogni altro elemento di eventuale interesse”.



[themoneytizer id="16037-28"] [themoneytizer id="16037-16"]

Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: