Il ddl Zone franche montane è stato assegnato all’esame della prima commissione del Senato

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il disegno di legge sull’istituzione in Sicilia delle Zone franche montane è stato assegnato alla prima commissione del Senato per l’esame di merito. Lo ha comunicato la stessa presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, con una telefonata al presidente della Regione Nello Musumeci. La presidente Casellati ha assicurato al governatore che seguirà da vicino l’iter procedurale per evitare eventuali ritardi, riferisce Palazzo d’Orleans in una nota.

A lanciare ai vertici dei due rami del parlamento nazionale la trattazione della proposta, votata all’unanimità nel dicembre scorso dall’Ars, era stato a fine aprile il comitato promotore per l’istituzione delle Zone franche montane (Zfm) con una lettera firmata anche dai sindaci interessati.

Un’iniziativa presa perché il Coronavirus ha rallentato l’iter parlamentare della legge. Mentre, frattanto sempre a causa del covid-19, sono peggiorate le condizioni del tessuto socio-economico presente nei 132 Comuni dell’Isola con meno di 15mila abitanti che si trovano oltre i 500 metri d’altitudine.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.