Il gruppo consiliare di minoranza “Avanti Uniti per Leonforte” per protesta nei confronti dell’amministrazione comunale ritira tutte le interrogazioni e scrive al prefetto

Condividi l'articolo su:

Protesta dei consiglieri comunali di minoranza del gruppo “Avanti Uniti per Leonforte”, che lamentano il mancato rispetto delle loro prerogative da parte dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Carmelo Barbera.

Alcuni mesi fa i consiglieri hanno presentato diverse interrogazioni all’amministrazione comunale riguardanti atti e fatti avvenuti. Secondo quanto hanno riscontrato il sindaco e la giunta nella maggior parte dei casi non hanno mai rispettato i tempi dettati per la risposta scritta dall’art. 51 del regolamento comunale e quindi non hanno attuato il relativo articolo e non rispettato, né il regolamento e né lo statuto comunale.

Nella maggior parte dei casi le risposte scritte sono sempre arrivate tardivamente eludendo l’intento stesso dell’interrogazione e mortificando l’azione del Consigliere Comunale che, con il suo diritto e dovere all’atto ispettivo, ha cercato di informarsi e di fare proposte a tutela della comunità amministrata.

I consiglieri per protesta hanno ritirato le interrogazioni ed hanno scritto al prefetto di Enna chiedendo alle autorità preposte e all’Ufficio Ispettivo regionale, di intervenire al fine di fare rispettare le norme del regolamento e dello Statuto Comunale che regolano la trattazione degli argomenti, adottando i provvedimenti di propria competenza. All’Ufficio Ispettivo dell’assessorato regionale agli Enti Locali, chiedono inoltre, un’apposita attività ispettiva per verificare quanto segnalato.

Questa la nota inviata alla stampa:

“I sottoscritti Consiglieri Comunali, Angelo Leonforte, (capo gruppo), Rosalia Ferragosto (vice capo gruppo), Davide Barbera e Assunta Muratore appartenenti al Gruppo Consiliare denominato “Avanti Uniti per Leonforte”, alla luce dell’irrispettoso comportamento dell’Amministrazione Comunale nei confronti dell’opposizione per il mancato rispetto dei tempi dettati per la risposta scritta alle interrogazioni presentate, ai sensi dell’art. 51 del regolamento comunale e quindi per il mancato rispetto del Regolamento e dello Statuto Comunale, che ha mortificato e continua a mortificare il ruolo di Consigliere Comunale e quindi di tutto il Consiglio Comunale, il gruppo consiliare “Avanti Uniti per Leonforte” RITIRA tutte le interrogazioni presentate dai propri Consiglieri fino a questo momento e inserite come punti all’ordine del giorno del Consiglio Comunale odierno come forma di PROTESTA a tutela del ruolo di Consigliere Comunale e a tutela della DEMOCRAZIA sempre più calpestata dal comportamento assunto dall’Amministrazione Comunale verso il Consiglio Comunale stesso.

 CHIEDIAMO al Presidente del Consiglio Comunale di porre in essere tutte le azioni di sua competenza affinché il Consiglio Comunale sia sempre tutelato e rispettato nel suo ruolo istituzionale”.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: