Il gruppo di minoranza “Troina in movimento” chiede il blocco di tasse e imposte comunali e la concessione di contributi a fondo perduto alle attività economiche del territorio

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il gruppo consiliare di minoranza “Troina in movimento” ha presentato una mozione, affinchè nel prossimo consiglio comunale si possa discutere e si approvi il blocco delle aliquote di tasse e imposte comunali e si concedano contributi a fondo perduto alle attività economiche del territorio.

I consiglieri di “Troina in movimento” partono dal presupposto che i diversi provvedimenti governativi con cui è stata disposta la chiusura forzata di molte attività economiche hanno, generato di fatto una grave crisi economica che ha colpito tutto il tessuto economico e non della cittadinanza troinese

Infatti, durante la pandemia da covid19, il Comune di Troina è stato dichiarato “zona rossa”, a causa di ciò, i cittadini hanno subito pesanti restrizioni economiche e personali. La dichiarazione di zona rossa ha inciso negativamente anche in futuro sulle relazioni sociali ed economiche della città con tutte le altre comunità fino a quando il virus non sarà totalmente sconfitto. I consiglieri di minoranza sostengono che sostenere il benessere economico della città e aiutare i cittadini in difficoltà siano obiettivi prioritari del consiglio comunale.

Per queste premesse, il gruppo “Troina in movimento” chiede l’impegno ad avviare tutte quelle iniziative politico-amministrative di competenza dell’amministrazione comunale, per sostenere e stimolare le attività economiche, di qualsiasi natura, presenti sul territorio e nello specifico a non aumentare alcuna tariffa, tassa o imposta di propria competenza per l’anno 2020 e per l’intera legislatura in corso. Riconsiderare l’abbassamento o l’eliminazione dell’addizionale irpef sulle persone fisiche che incide sia sugli imprenditori che sui pensionati e lavoratori dipendenti in un momento di forte aumento dei prezzi e quindi di logoramento del potere d’acquisto dei nostri cittadini. Infine, predisporre nel più breve tempo possibile un regolamento per concedere contributi a fondo perduto alle varie attività economiche (soprattutto le più penalizzate dall’emergenza covid19) utilizzando i fondi royalties derivanti dallo sfruttamento dei giacimenti metaniferi e petroliferi presenti nel territorio del Comune di Troina.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: