in via D’Amelio 1′ minuto di silenzio

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

ARTICOLO PUBBLICATO IL 19 Luglio 2020



CRONACA





Borsellino, 28 anni fa la strage: in via D'Amelio 1' minuto di silenzio


Un minuto di silenzio alle 16.58 in via D’Amelio a Palermo per ricordare il momento della strage in cui morirono il giudice Paolo Borsellino e gli agenti di scorta Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Claudio Traina ed Eddy Walter Cosina. Presenti sul luogo della strage anche il presidente della Commissione antimafia Nicola Morra e il vicecapo del Dap Roberto Tartaglia oltre al sindaco Leoluca Orlando.


“Borsellino era una persona genuina con noi, non ci ha mai fatto pesare il suo grado di magistrato. Ci trattava come figli e ci faceva passare le paure di stare accanto a lui. Tutti sapevamo che dopo Falcone toccava a Borsellino”, ha detto Antonino Vullo, l’unico agente di scorta sopravvissuto alla strage. “Spero che in futuro non accada più- ha aggiunto- E’ stato terribile subire quell’inferno”.



“Luigi Ilardo voleva parlare anche della morte di mio figlio. E’ stato ucciso prima di mettere piede in caserma. Mio figlio è stato preso dagli uomini deviati dello Stato”, le parole di Vincenzo Agostino, padre di Antonino Agostino, l’agente ucciso nel 1989.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.






Source link


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.