La Fidapa di Nicosia celebra la Giornata contro la violenza sulle donne con l’installazione Yarn bombing e la presentazione del libro Quei passi – FOTO E VIDEO

Condividi l'articolo su:

Il 25 novembre è la giornata internazionale, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, in cui il mondo si unisce per dire ad una sola voce “NO alla violenza contro le donne“. Il rosso è stato scelto come colore simbolo della ricorrenza e  scarpe rosse da donna vengono esposte nelle piazze o in luoghi pubblici per rappresentare le vittime di violenza e femminicidio.

Quest’anno la Federazione Donne Arti Professioni e Affari Sezione di Nicosia (F.i.d.a.p.a.) ha veramente stupito con le iniziative proposte in vista di tale giornata per offrire personali spunti di riflessione sulla tematica “Amore e non violenza”.

Nel tardo pomeriggio del 24 novembre il gruppo delle socie,  con in testa l’energica presidente, la prof.ssa Rita Scinardi, si è ritrovato presso la via Giovanbattista Li Volsi, nota come Salita del Carmine, dove,  in presenza dell’orgoglioso primo cittadino, Luigi Bonelli, del vicesindaco Annamaria Gemmellaro e di altri esponenti dell’amministrazione comunale, sono stati inaugurati i meravigliosi lavori espressione della tecnica chiamata “Yarn bombing”, per la prima volta presentata a Nicosia, ma che in molte altre città è stata già molto apprezzata, ammaliando residenti e turisti. Si tratta di un particolare tipo di graffitismo o arte di strada costituito da esposizioni colorate di opere formate in questo caso nicosiano da filati all’uncinetto, che  avvolgono (o come preferiscono dire le fidapine “abbracciano“)  gli alberi presenti ai lati della carreggiata. I centrini colorati sono stati realizzati da diverse fidapine, che hanno lavorato senza sosta per poter proporre tali capolavori in tempo per la vigilia del 25 novembre.  Ha partecipato all’attività con la realizzazione di alcuni centrini anche Benedetta Spatafora, mamma della presidente Fidapa Distretto Sicilia, Carmela Lo Bue. I primi due alberi a partire dall’inizio della salita sono stati rivestiti di centrini esclusivamente rossi, utilizzando il colore simbolo della giornata dedicata alla lotta contro la violenza sulle donne. Gli altri lavori presentano invece alberi rivestiti di coloratissimi centrini, veri capolavori dietro cui si celano non solo maestria, tempo ed energia, ma anche grande passione e voglia di fare e partecipare.

Dopo l’inaugurazione,  durante la quale sono intervenuti la presidente della Fidapa, Rita Scinardi, il sindaco Luigi Bonelli, il gruppo si è spostato presso l’auditorium dell’istituto di Istruzione Superiore F.lli Testa, dove è stato presentato il libro “Quei passi” in presenza dell’autrice Anna Vasquez.

Dopo i saluti del padrone di casa, il dirigente scolastico Josè Chiavetta, e del primo cittadino Luigi Bonelli, l’ incontro è stato moderato dalla prof. Maria Luisa Latona, consigliera Fidapa sez. di Nicosia. Sono intervenuti la presidente della Fidapa sez. di Nicosia Rita Scinardi,  la segretaria distrettuale Fidapa Ina Di Figlia, e diversi studenti dell’istituto che hanno interpretato con enfasi diversi passi tratti dal libro. Hanno impreziosito la serata i brani musicali proposti al pianoforte dal maestro Salvatore Lo Votrico.

Il libro racconta la storia di una donna che ha subito una violenza e il percorso psicologico, amicale e parentale intrapreso per riprendere i contatti con la vita.

Maria Teresa La Via

 


Condividi l'articolo su: