La Guardia di Finanza di Enna celebra la ricorrenza di San Matteo, patrono del corpo

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Anche quest’anno, nella parrocchia “Mater Ecclesiae” di Enna, è stata celebrata la solennità liturgica di S. Matteo, Patrono del corpo della Guardia di Finanza.

San Matteo, esattore delle imposte per conto dei romani, divenuto apostolo dopo l’incontro con Gesù è Patrono celeste delle Fiamme Gialle sin dal 1934 a seguito di determinazione del Santo Padre Pio XII.

Alla celebrazione, a carattere interno, officiata dal parroco, don Angelo Presti, alla presenza del comandante provinciale, colonnello Giuseppe Licari, si è svolta nell’assoluto rispetto della normativa anti COVID-19, con una ridotta partecipazione di militari di ogni ordine e grado appartenenti al Comando Provinciale e ai Reparti dipendenti alla sede di Enna, Nicosia e Piazza Armerina, nonché impreziosita dalla partecipazione di Finanzieri in congedo della locale Sezione Provinciale A.N.F.I. (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia).

Al termine della significativa funzione è stata recitata la Preghiera del Finanziere che ha suscitato un momento di intima riflessione e valenza spirituale per tutti i partecipanti.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.