La Juve di CR7 in trasferta a Benevento: sarà una sfida ricca di gol?

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il 2020 sta per terminare, ma la voglia di gol non passa mai. Il campionato italiano ci ha regalato spesso delle imbarcate grazie all’Atalanta, ma è da un po’ di tempo che la Juventus non si produce in un vero e proprio exploit dal punto di vista realizzativo. Forse, nei prossimi giorni ci sarà l’occasione per assistere a qualche rete in più del solito. A fine novembre, infatti, i bianconeri saranno ospiti del Benevento, che anche stavolta sta lottando dichiaratamente per la salvezza. Il pronostico va chiaramente a favore della “Vecchia Signora”.

Quella campana è una delle formazioni che ha subito più sconfitte in questo momento. In casa è arrivato un solo successo, contro il Bologna. Insomma, c’è da darsi una bella svegliata per non rischiare di vivere un Natale da fanalino di coda. La rosa del Benevento, però, non contempla certo elementi di grande spessore: stiamo pur sempre parlando di una neopromossa. C’è qualche giocatore di maggiore esperienza come Glik, Maggio e Iago Falque, mentre il punto di riferimento principale è Gianluca Lapadula, che in passato ha vestito anche la maglia del Milan. Occhio anche a Roberto Insigne, fratello di Lorenzo: l’esterno ha segnato il primo gol in Serie A contro il Napoli e sogna di trovare in questa stagione la consacrazione ad alti livelli. Meglio non sottovalutarlo.

La Juventus, invece, si affida come sempre a grandi campioni certificati. Cristiano Ronaldo è sempre l’uomo del momento e quest’anno vuole vincere la classifica dei marcatori, sempre sfuggitagli in precedenza. Dybala non sta brillando e la sua storia con la “Vecchia Signora” sembra arrivata praticamente agli sgoccioli. C’è da temere però il redivivo Alvaro Morata, che ha mantenuto a galla la Juve durante l’assenza di CR7 a ottobre e sta segnando con una notevole continuità.

Andrea Pirlo ha già raccolto diverse delusioni da quando è iniziato il campionato e non vuole correre il rischio di uscire anzitempo dalla corsa allo scudetto. Non può permetterselo, nonostante la sua sia la prima vera esperienza da allenatore. Anzi, soprattutto per questo motivo. Da molti dipinto come il potenziale Guardiola italiano, il “Maestro” rischia di bruciarsi agli albori. Poche scuse: contro il Benevento la vittoria è praticamente obbligatoria. Già qualche settimana fa la posizione del tecnico era considerata seriamente a rischio.

Benevento e Juventus si sono affrontati solo due volte finora, nel campionato 2017/2018. In entrambi i casi i bianconeri hanno avuto la meglio, ma hanno subito 3 gol. Addirittura, nel primo incontro datato 5 novembre 2017 i giallorossi passarono in vantaggio allo Stadium con rete di Ciciretti. Considerando che la Juve di oggi appare a tratti imperfetta, i sanniti vogliono approfittarne per tentare il colpaccio. Sarà davvero un match ricco di gol, allora? L’unico pericolo per gli amanti del pallone è di vedere CR7 in panchina per puro e semplice turnover. Il divario tecnico tra le due formazioni, però, rimane evidente: in molti impiegheranno una app scommesse sportive disponibile sul mercato per pronosticare goal e risultati. Gli “Stregoni” sono avvertiti: per fermare la Juventus serviranno qualche magia e un paio di sortilegi.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: