La Orlando Pallamano Haenna batte in casa il Benevento

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una vittoria pesante quanto un macigno quella conquistata tra le mura amiche sabato 20 marzo dalla Orlando Pallamano Haenna contro il Benevento per 28 – 16 nella terza giornata di ritorno del Girone C del Campionato di serie A2 di Pallamano maschile. Due punti preziosissimi perché non solo fanno fare un importante passo in avanti verso il traguardo della salvezza salendo a quota 9 in classifica, ma anche perché arrivati contro la seconda forza del campionato.

Ed adesso per i gialloverdi il prosieguo del torneo potrà essere molto più sereno a partire dalla prossima trasferta contro il Lanzara. Gli ennesi hanno giocato una ottima gara sotto tutti i punti di vista dettando sempre i ritmi gestendo sempre il punteggio in vantaggio, anche se soprattutto nel primo tempo il Benevento è stato sempre in partita.

Il primo tempo infatti si è chiuso con la Orlando Pallamano Haenna in vantaggio per 14 – 11. Nella ripresa invece gli ennesi hanno pigiato il piede sull’acceleratore ed il Benevento ha ceduto in particolare sul piano atletico consentendo così alla Orlando Pallamano Haenna di prendere il largo e di chiudere la gara in crescendo. Tra gli ennesi in particolare vena realizzatrice il giovane Alessandro Florio con 8 reti e la conferma dell’uruguaiano Santiago Ancheta con 7.

E’ stata una bella gara ed una importante vittoria – ha commentato a fine gara il tecnico ennese Luca Giummulè – dopo 3 settimana di sosta c’era il rischio che potevamo avere qualche problema per entrare mentalmente in clima partita. Ma invece i miei ragazzi sono entrati concentrati dal primo secondo mantenendola sino alla fine. Una prestazione che mi conforta per il prosieguo del torneo”.



Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.