La Orlando Pallamano Haenna perde ancora in casa contro il Lanzara Salerno

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Ancora tanti applausi e complimenti ma nello stesso tempo ancora niente punti. Sembra che sia questo il Leit Motiv che accompagna in questo inizio di campionato di Serie A2 la Orlando Pallamano Haenna che sabato 31 ottobre ha perso ancora una volta in casa questa volta contro il Lanzara Salerno per 28-29. Il primo tempo si era concluso con il punteggio di 14 – 14.

L’ennesima battuta d’arresto che brucia non poco ai gialloverdi che in diversi frangenti di una gara giocata rete su rete all’insegna dell’equilibrio, è stata avanti anche con 3 reti di scarto e anche quando si è trovata sotto con il medesimo passavo ha avuto forza di reagire come nei minuti finali quando a meno di 3’ dal termine sotto di 5 reti è arrivata ad 1 sola di scarto. Ma purtroppo la dura realtà è che dopo 4 giornate il “sette” del Coach Luca Giummulè si ritrova ancora a quota 0 in classifica anche se c’è da dire che nelle prime 4 giornate ha incontrato 3 formazioni che sino alla terza giornata erano in testa a punteggio pieno.

Ad ogni modo questo gruppo di giovanissimi quasi tutti esordienti in A2 gradualmente sta facendo vendere importanti segnali di crescita. Sabato scorso ha finalmente dimostrato le sue enormi potenzialità ancora quasi del tutto da esprimere il diciottenne licatese Alessandro Fiorio, come una importante prestazione è arrivata dal giovane ennese Moreno Caruso oltre che dal generoso capitano Danilo Guarasci. Rimane il rammarico di non aver ancora capitalizzato nulla della notevole mole di lavoro svolta sia durante la preparazione che in questa prima parte del campionato. Ma il clima che si respira all’interno della società è molto sereno.

Non possiamo nascondere l’amarezza per come è arrivata questa ennesima sconfitta – commenta il dirigente Luigi Savoca – ma siamo fiduciosi per il prosieguo del torneo perché vediamo una squadra viva e che soprattutto sul piano del gioco e del carattere cresce giornata dopo giornata. Sapevamo benissimo che il progetto che vogliamo portare avanti come società, ovvero puntare sui giovani è rischioso. Ma siamo sereni e basta avere la pazienza di aspettare questi ragazzi che sicuramente non ci deluderanno e si prenderanno parecchie soddisfazioni”.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.