L’agenzia Inps di Nicosia non chiuderà

Condividi l'articolo su:

Rinviata la riunione del Comitato provinciale Inps che doveva discutere del Piano di riordino nazionale dell’ente previdenziale. In discussione la chiusura o la trasformazione della sede Inps di Nicosia. Si è temuto che ancora una volta la città di Nicosia perdesse l’ennesimo servizio, ma a quanto pare le promesse da parte del direttore generale dell’inps, Sergio Saltalamacchia verranno mantenute.

Lo afferma il senatore Trentacoste che a fine gennaio incontrò il dirigente regionale: “Nessun disagio per i cittadini: l’agenzia di Nicosia verrà trasformata in punto INPS, ma i servizi erogati alle persone, gli orari e i giorni di apertura resteranno assolutamente invariati. Queste erano le nostre richieste e questo è quanto abbiamo ottenuto durante l’incontro avuto a fine gennaio con il direttore regionale dell’INPS Sergio Saltalamacchia.

In quella circostanza, è emersa, sin da subito, l’importanza di garantire i servizi essenziali per l’utenza locale e trovare una soluzione condivisa. Avevamo già dato informazioni in merito, il 29 gennaio scorso, ma adesso torniamo sulla questione soltanto per rassicurare tutti i nicosiani e gli abitanti dei comuni limitrofi, evitando così che venga fatta confusione o, peggio, allarmismo. La trasformazione da ‘Agenzia’ in ‘Punto INPS’ dell’ufficio nicosiano riguarderà soltanto poche unità di personale che verranno trasferite ad Enna per rinforzare la pianta organica della sede ennese, mentre gli utenti potranno continuare a rivolgersi agli sportelli di Nicosia, sia per ottenere informazioni che per il disbrigo di pratiche. Dunque, i livelli di prestazione non subiranno variazioni, un risultato ottenuto a seguito della proficua interlocuzione con i dirigenti dell’Istituto, in ultimo i direttori regionale e provinciale, che hanno compreso le enormi difficoltà che questa chiusura avrebbe causato ai cittadini residenti nella parte nord della provincia di Enna, per via dei pessimi collegamenti viari di quell’area. Merito anche della disponibilità del sindaco di Nicosia Luigi Bonelli che ha già individuato i locali da concedere gratuitamente all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale che, nelle prossime settimane, invierà un proprio tecnico ad effettuare un sopralluogo per verificare la conformità dei luoghi in cui nascerà il punto INPS.

Siamo riusciti, così, a soddisfare le richieste dell’Istituto, razionalizzando le risorse e abbattendo i costi, garantendo al contempo l’importante servizio agli utenti nel comune dell’Ennese”.

La sede Inps di Nicosia riveste un’importanza fondamentale non solo per il Comune di Nicosia, ma anche per gli altri comuni dell’area nord della provincia, Cerami, Gagliano, Sperlinga e Troina, i cui cittadini usufruiscono dei servizi erogati dall’ente.

 


Condividi l'articolo su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *