L’amministrazione comunale di Nicosia risponde ad Assoconsumatori di Enna: “Fornite una prospettazione dei fatti omissiva, ingannevole, tendenziosa e giuridicamente distorta”

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In risposta all’articolo pubblicato dalla nostra testata il 15 gennaio 2020 dal titolo “Assoconsumatori: “A Nicosia ancora una volta il rispetto delle leggi, forse, è un optional” ( https://www.telenicosia.it/assoconsumatori-a-nicosia-ancora-una-volta-il-rispetto-delle-leggi-forse-e-un-optional/ ), pubblichiamo integralmente la replica dell’ammimnistrazione comunale di Nicosia e dei consiglieri comunali di maggioranza.

“Apprendiamo da un articolo apparso su Telenicosia che la Sezione ennese di Assoconsumatori, premettendo la propria “missione di garantire i cittadini” (sic!), affronta la questione dell’approvazione del conto consuntivo 2018 da parte del Consiglio Comunale di Nicosia, in esito alla quale sono state destinate ingenti risorse per: la realizzazione di interventi di stretta necessità per rendere dignitosa e sicura la percorribilità delle strade agricole e urbane; la messa in sicurezza di alcune zone a rischio frane che compromettono la sicurezza delle vicine abitazioni dei cittadini; interventi nei quartieri e nel centro urbano necessari per eliminare il degrado in cui le Amministrazioni che ci hanno preceduto hanno lasciato la Città (priva di manutenzione da oltre 20 anni) e ridare un dignitoso e sicuro vivere ai cittadini oltre a recuperare il decoro urbano; e soprattutto per interventi di messa in sicurezza delle scuole comunali nonché per acquistare arredi scolastici e persino un nuovo scuolabus che renderà finalmente sicuro il servizio in favore dei nostri bambini residenti nelle campagne.

Tutti interventi che la Comunità aspetta da anni!!!

Ebbene a fronte di tale programmazione, l’Assoconsumatori fornisce una prospettazione dei fatti omissiva, ingannevole, tendenziosa e giuridicamente distorta, al solo fine di gettare discredito sull’azione dell’Amministrazione in carica e, certamente, non per amore di legalità o a garanzia dei cittadini, come vorrebbe far intendere.

Torniamo al punto del consuntivo, secondo la tesi dell”Associazione “la votazione del bilancio consuntivo prevede la maggioranza assoluta dei presenti vale a dire la metà + l “, dunque, essendo stata approvata con il voto favorevole di 8 consiglieri (nonché 5 contrari e 3 astenuti), la delibera sarebbe da ritenere non approvata. Ebbene, Assoconsumatori -nonostante a conoscenza del Regolamento Consiliare (e non potrebbe essere diversamente posto che sarebbe ingiustificabile l”’ignoranza” da parte di chi si professa paladino dei diritti dei cittadini) -omette (in maniera evidentemente tendenziosa) di riferire che il Regolamento predetto prevede espressamente (all’art. 52-secondo la formulazione vigente ed immutata ormai da lustri) la validità delle deliberazioni adottate con la maggioranza dei votanti ove non si considerano tra questi gli astenuti.

Pertanto, su sedici presenti alla seduta di Consiglio del 20/11/2019, non computando i tre consiglieri astenuti, i votanti erano 13 con la conseguenza che la maggioranza dei votanti per essere valida la delibera era pari 7 consiglieri (vedasi il citato art.52 Regolamento Consiliare)!

Caro Pippo Bruno, poiché siamo persone serie e trasparenti vogliamo anticiparti che della gravità del tuo assai discutibile operato, volto solo a gettare discredito sull’Amministrazione Bonelli, che ha operato legittimamente, applicando il regolamento del Consiglio Comunale e assolutamente nell’interesse ed a garanzia dei cittadini, sarà investita anche la Direzione Nazionale della tua stessa Associazione.

Il vero è che Assoconsumatori, forse (come si vocifera) per dare un “aiutino” a qualche proprio adepto con interessi politici su Nicosia, ha ritenuto di abdicare ai propri compiti istituzionali, scendendo nell’agone politico con fare goffo, menzognero e ingannevole e -pur di attaccare una Amministrazione e una maggioranza laboriosa, dedita solo agli interessi della Comunità Nicosiana -non si fa scrupolo di tentare di porre a rischio importantissimi investimenti, essenziali per il benessere ed il rilancio della Città, diventando complice di chi, per un bieco opportunismo politico, cerca di bloccare l’azione fattiva dell’Amministrazione Bonelli.

Complimenti! Hai dato veramente prova di quanto ti stiano a cuore gli interessi dei Cittadini nicosiani”.

Il sindaco Luigi Bonelli

Il vice sindaco Annamaria Gemmellaro

Gli assessori Daniele Pidone, Gianfranco Castrogiovanni, Nando Zappia, Pino Castello.

Il presidente del consiglio comunale Annarita Consentino

I consiglieri comunali Pino Bonelli, Maria Letizia D’Amico, Carmela Castrogiovanni, Giusi Gentile, Dario Scinardi, Michele D’Alio, Maria Di Costa, Mariangela Picone, Nino Mancuso Fuoco, Salvatore Vega

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: