Le caratteristiche principali del pastore tedesco

Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Il cane da pastore tedesco, detto comunemente anche pastore tedesco, alsaziano, cane lupo o cane poliziotto, appartiene al primo gruppo di razze canine ed è utilizzato, in un impiego comune, come cane da utilità, da difesa e per tanti altri usi. Si tratta di un cane incredibilmente riconoscibile sia per aspetto sia per caratteristiche principali, che risiedono nella personalità dell’animale e nella sua attitudine standard. Generalmente, un pastore tedesco si presenta attraverso un’altezza media di 60 65 cm per i maschi e di 55-60 cm per le femmine, oltre che attraverso il pelo corto di colore nero focato, grigio, grigio focato, nero. Ma quali sono le caratteristiche principali di questo animale che può essere di compagnia e di difesa oltre che di incredibile utilità per tantissimi scopi differenti, considerando che per tutti coloro che vogliono acquistare o adottare cuccioli di pastore tedesco allevati in Italia si tratta di parametri importantissimi?

Caratteristiche del pastore tedesco

Per comprendere le caratteristiche del pastore tedesco, vale la pena considerare tutte quelle particolarità che, fin dall’inizio della storia del cane, sono state ritenute come doti caratteriali e pregi morfologici ritenuti incredibilmente necessari nell’ambito dell’associazione canina, al fine di studiare le diverse varietà di pastori tedeschi presenti nei distretti germanici. Come detto precedentemente, il pastore tedesco, che corrisponde allo standard 166/10.08.2010-D (D=Germania), appartiene al primo gruppo di razze canine con riferimento alla sezione 1, che riguarda i cani da pastore con brevetto da lavoro e impiego in utilità, difesa e usi molteplici.

Tra le caratteristiche fisiche si è già parlato del pelo corto e delle sue diverse sfumature cromatiche, oltre che dell’altezza media dei cani maschi e femmine. Quanto all’aspetto, più nello specifico, del pastore tedesco, si tratta di un cane di taglia grande e dalla struttura leggermente allungata, che presenta robustezza e muscolatura non eccessivamente accentuate ma comunque soddisfacenti. Il carattere del pastore tedesco, contrariamente a ciò che ci si potrebbe aspettare da un cane di difesa, è incredibilmente equilibrato e dai i nervi saldi, oltre che sicuro di sé e di indole tranquilla. Allo stesso tempo, si tratta di un cane che accetta raramente provocazioni e, nonostante la docilità, incredibilmente combattivo e coraggioso. Per questo motivo molto spesso ci si serve di un pastore tedesco per la difesa del proprio appartamento o dei propri spazi, dal momento che non teme di mettere in campo il suo coraggio e la sua combattività se ci si ritrova di fronte ad un pericolo.

Nel corso degli anni, l’allevamento del pastore tedesco è diventato sempre più intensificato, a causa del crescente interesse commerciale riscontrato in Inghilterra e negli Stati Uniti, dove sono stati sempre più molteplici gli acquisti delle diverse varietà canine di pastore tedesco. Allo stesso tempo, i vari allevamenti hanno portato a generare anche esemplari a pelo lungo, detti peloni, che inizialmente erano esclusi dagli allevamenti ma che, data la scarsità di esemplari a pelo corto, sono stati integrati all’interno degli stessi.

Toelettatura del pastore tedesco

Quanto alla toelettatura dell’animale, non sono richiesti frequenti lavaggi, nonostante al termine della stagione fredda sia possibile utilizzare shampoo testati al fine di detergere e rinfrescare la cute. Il mantello di un esemplare di pastore tedesco, soprattutto se in condizioni di buona salute, necessità di essere pettinato quotidianamente, al fine di contrastare tutte le sporcizie che potrebbero corsi per l’animale nel quotidiano.

È necessario abituare l’animale fin da subito, al fine di svolgere naturalmente occasioni di toelettatura in età matura, per sviluppare un buon rapporto con il proprio animale e per evitare che possa ribellarsi di fronte a dei tentativi di pulizia. Nei primi mesi caldi, è consigliato verificare con costanza che l’animale non sia soggetto a zecche allignate sul manto del cane, soprattutto a seguito di passeggiate. Se non rimossi, questi parassiti possono apportare seri danni al pastore tedesco, in orecchie, naso, denti e ascelle.

 


Condividi l'articolo su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

redazione

Redazione TeleNicosia.it fondata nel luglio del 2013. La testata è iscritta al Tribunale di Nicosia al n° 2/2013.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: